Aggiornamenti ora del reddito di cittadinanza: cosa cambia e chi deve fare domanda

L’Inps ha aggiornato la domanda per richiedere il Reddito di cittadinanza dopo le modifiche avvenute: tutte le informazioni da conoscere in merito

Il Reddito di cittadinanza, nel corso del tempo, ha ricevuto diverse modifiche e questa volta la mutazione riguarda la domanda dal momento che l’INPS ha pubblicato le modalità di aggiornamento sia del RDC sia della pensione di cittadinanza: ecco tutto quello che c’è da sapere in merito.

REDDITO DI CITTADINANZA
Canva

L’INPS ha pubblicato il messaggio numero 3684 lo scorso 07.10.2022 con il quale ha comunicato l’aggiornamento inerente alla domanda online sia del RDC che della pensione di cittadinanza.

Il messaggio in questione include le modifiche che la Legge di Bilancio ha introdotto lo scorso 30.12.2021 al DL 28.01.2019.

In sintesi, tale modifica riguarda le info inerenti alle misure cautelari ed anche alle condanne di chi fa richiesta di una delle due misure di sostegno.

Reddito di cittadinanza e Legge di bilancio: le modifiche

Come anticipato in precedenza, l’INPS ha dunque reso noto gli aggiornamenti inerenti la domanda per il reddito di cittadinanza. Tali modificazioni sono state introdotte grazie alla Legge di Bilancio del 2022 ed anche al DL 28.01.2019 numero quattro e modificato poi dalla Legge 28.03.2019.

Le modifiche introdotte sono inerenti al controllo su chi richiede il sostegno; se questi hanno condanne penali in via definitiva, la nota spiega che vi è la revoca del benefico con efficacia retroattiva.

Inoltre, secondo quanto riportato da investireoggi.it, il soggetto che ha ricevuto il reddito dovrà restituire quanto percepito perché ritenuto indebito. Il RDC non potrà essere richiesto di nuovo “prima che siano decorsi dieci anni dalla condanna”. Per tutti i dettagli basta cliccare sul link in allegato dove vi è il sito INPS direttamente al messaggio numero 3684 del 07.10.2022.

Reddito di cittadinanza, la domanda

Come detto in precedenza, il messaggio dell’Inps numero 3684 vi è spiegato che vi è stato fatto un aggiornamento per quanto riguarda sia la domanda online riguardante il Rdc che la Pdc.

Il Reddito di cittadinanza potrebbe non arrivare ad ottobre? Qui tutto quello che c’è da sapere in merito.

Ritornando all’argomento cardine di questo articolo, nel Quadro F sono indicate le condizioni necessarie per accedere al Rdc si parte dal modello di domanda, vi sono le dichiarazioni riguardanti il richiedente ed anche quelli che riguardano il nucleo familiare inerenti a condanne o misure cautelari.

Per far in modo che compilare la domanda risulti essere più facile, l’Istituto Nazionale di Previdenza sociale ha spiegato che la dichiarazione riguardante il richiedente è stata divisa da quella che riguarda i componenti della famiglia.

Inoltre, l’Istituto ha anche spiegato che il controllo riguardante le sentenze passate risultate in giudicato da meno di 10 anni (ovviamente per alcuni reati) saranno fatte in automatico da tutti i soggetti che richiederanno il sostegno ed anche per chi già percepisce sia il Rdc che la Pdc. Tale modalità è prevista all’interno della Legge di Bilancio dell’anno in corso.

L’aggiornamento appena citato, in realtà, è il secondo che riguarda il modulo per fare richiesta del Rdc. Infatti, il primo aggiornamento era arrivato durante il luglio scorso.

Impostazioni privacy