Agevolazioni fiscali per disabili, quando è possibile acquistare lavatrice, lavastoviglie e frigorifero con IVA agevolata

Numerose agevolazioni fiscali sono riservate alle persone disabili: ad esempio, detrazioni Irpef per figli a carico o per l’acquisto di veicoli.

I benefici fiscali riguardano inoltre l’acquisto di mezzi di ausilio e sussidi tecnici e informatici; l’abbattimento delle barriere architettoniche; le spese sanitarie e l’assistenza personale.

agevolazioni fiscali disabili
Foto Pexels

Previste anche una detrazione Irpef del 19% per le polizze assicurative e un’imposta agevolata per successioni e donazioni.

Agevolazioni fiscali disabili: il quesito

Un nostro lettore ha inviato il seguente quesito: “Si possono acquistare la lavatrice e lavastoviglie o frigorifero al 4% per chi ha la 104 con gravità e disabilità motoria al 100% con accompagnamento?”

Acquisto di beni per disabili

Le persone con disabilità, come già evidenziato, possono acquistare sussidi tecnici e informatici con una serie di agevolazioni a loro riservate. Ossia:

  • detrazione IRPEF del 19% sulla spesa sostenuta;
  • IVA agevolata al 4% invece del 22%.

Non c’è una vera e propria lista di ciò che è possibile comprare, ma questi supporti devono facilitare l’autosufficienza e l’integrazione delle persone con disabilità con riferimento all’articolo 3 della legge n.104/1992.

Come evidenziato dall’Agenzia delle Entrate, rientrano nel beneficio apparecchiature che si basano su tecnologie meccaniche, elettroniche o informatiche. Ad esempio fax, modem, computer, telefono a viva voce. Tutti quei dispositivi utili a conseguire determinate finalità per le persone con menomazioni motorie, visive, uditive o del linguaggio:

  • facilitare la comunicazione interpersonale, l’elaborazione sia scritta che grafica, il controllo dell’ambiente e l’accesso all’informazione e alla cultura; 
  • assistere la riabilitazione.

Come fruire delle agevolazioni fiscali

Per poter ottenere l’aliquota ridotta, la persona con disabilità deve presentare al venditore, al momento dell’acquisto, copia del certificato che attesti l’invalidità funzionale permanente. Il verbale viene rilasciato dall’ASL o dalla Commissione medica integrata e riporta anche l’esistenza dei requisiti per le agevolazioni fiscali. Nel caso in cui, invece, in questa documentazione non risulti il ‘collegamento funzionale’ tra la menomazione permanente e il sussidio tecnico e informatico, bisogna mostrare anche la certificazione rilasciata dal medico curante che attesti il diritto ai benefici fiscali.

Acquisto lavatrice, frigorifero e lavastoviglie legge 104

In merito al quesito posto dal nostro lettore, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che la condizione necessaria affinché possano essere applicate le agevolazioni fiscali previste per i disabili è che sia presente un collegamento funzionale tra il tipo di disabilità e il prodotto che si intende acquistare. L’elettrodomestico deve quindi apportare dei benefici e migliorare la vita della persona con disabilità. Questo collegamento non sempre è immediato e non può essere di carattere arbitrario. Bensì deve essere attestato da un medico e deve risultare dai verbali da fornire al momento in cui si acquista il prodotto. Nel caso in cui non sia presente, non sarà possibile usufruire dell’IVA agevolata al 4% per comprare frigorifero, lavastoviglie o lavatrice.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Se hai dubbi o vuoi porre una domanda di carattere previdenziale, fiscale e legge 104, invia qui il tuo quesito.