Le malattie che danno diritto all’assegno di invalidità e alla Legge 104 per ottenere bonus e agevolazioni

Le malattie rare non sempre danno diritto al riconoscimento dell’invalidità o della Legge 104. Occorre fare una distinzione da caso a caso. 

Essere affetti da una malattia rara non consente di ottenere automaticamente il riconoscimento di un handicap o di un’invalidità. Occorrerà attendere l’esito della visita medica davanti ad una apposita Commissione.

Malattie rare, Legge 104 e invalidità
Quando si a diritto alla Legge 104 o all’invalidità con una malattia rara? (Informazioneggi.it)

Prima di capire quali sono i diritti di una persona affetta da una malattia rara è bene approfondire la distinzione tra invalidità e handicap. L’invalidità si collega alla riduzione della capacità lavorativa mentre l’handicap ad una menomazione fisica, psichica e sociale che provoca una condizione di svantaggio sociale e, dunque, una discriminazione. La malattia rara potrebbe determinare entrambe le condizioni così come nessuna di esse oppure una sola tra invalidità e handicap.

Non è possibile dire a priori, dunque, se una malattia rara determina o meno il riconoscimento della Legge 104 o dell’invalidità. Tutto dipende dalla tipologia della patologia nonché delle conseguenze per chi ne soffre. A valutare la condizione sarà una Commissione medica incaricata.

L’iter per capire se spetta l’invalidità o la Legge 104 con una malattia rara

Se la malattia rara di cui si soffre ha effetti invalidanti si potrà procedere con la richiesta di riconoscimento dell’invalidità e/o della Legge 104. Il primo passo sarà quello di ottenere il certificato attestante la patologia ma ciò non sarà sufficiente. Il medico curante dovrà inviare la certificazione all’INPS mentre il richiedente dovrà inoltrare personalmente domanda all’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale entro 90 giorni dalla data presente sul certificato.

L’intera procedura si dovrà svolgere telematicamente (anche con l’aiuto di CAF e patronati). Una volta terminata, l’interessato dovrà attendere di essere contattato dall’INPS per conoscere giorno, ora e luogo della visita medica. Se la domanda verte sia sul riconoscimento dell’invalidità che della Legge 104 allora si riceveranno due appuntamenti fissati lo stesso giorno e alla stessa ora ma la visita sarà unica.

La Commissione che effettuerà la visita medica prendendo in visione la documentazione attestante la malattia rara redigerà un verbale e poi invierà il certificato direttamente a casa del richiedente. Si potrà così sapere se l’invalidità e/o la Legge 104 sono state riconosciute e la gravità della malattia rara riscontrata. Ricordiamo che per l’invalidità civile i benefici e le agevolazioni scattano solamente con un riconoscimento dell’invalidità pari o superiore al 33%.

In caso di Legge 104 sul verbale si potrà leggere “Handicap non grave” oppure “Handicap grave”. Solo la connotazione di gravità darà diritto, ad esempio, ai permessi di tre giorni o al congedo straordinario.

Lascia un commento


Impostazioni privacy