Benzina e carburante, come combattere gli aumenti: risparmiare si può in questo modo poco conosciuto

Come contrastare gli aumenti di benzina e carburante e risparmiare: occhio a questi consigli pratici da realizzare subito

Come risparmiare su benzina e carburante e quali errori da non commettere quando si fa il pieno: pochi e pratici consigli da mettere in pratica per riuscirci.

Ridurre i consumi e risparmiare su benzina e carburante: ecco come
Come risparmiare su benzina e carburante -informazioneoggi.it

Se, in virtù degli aumenti di benzina e carburante, i costi sono sempre maggiori, diventa necessario provare a risparmiare laddove possibile, e preziosa è al riguardo la guida di Altroconsumo.

Anzitutto, quando ci si rifornisce meglio optare per la modalità self, che è meno costosa, sia per benzina che gasolio. In talune province, spiega Altroconsumo, il prezzo medio “self” è anche del 9% minore.

Se non necessario, meglio non rifornirsi in autostrada, dove i costi sono maggiori di quelli mei praticati in città o grandi strade non di tipo autostradale.

Ad ogni modo, Altroconsumo sottolinea che per la scelta bisogna valutare caso per caso. Le pompe bianche sono notoriamente convenienti, ma le analisi città per città rilevano che non sempre è così. Pertanto è bene verificare sempre i prezzi esposti. 

Per far calare i costi, è importante anche occuparsi della manutenzione periodica del veicolo, poiché se l’accensione, l’iniezione a l’alimentazione non sono a piena efficenza, potrebbe esserci la crescita anche del 10-20% de consumi.

Inoltre ad impattare, tra gli altri, sono anche filtri dell’aria, che possono portare a crescita de consumi sino al 10%, l’olio che con la corretta manutenzione può ridurli anche del 3%, e pneumatici, la cui perdita di ogni 0.2 bar di pressione può far crescere consumi dell’1-2%.

Come risparmiare su benzina e carburante: guida e applicazioni preziose

L’impatto sui consumi è dovuto anche dallo stile di guida. È bene ridurre la velocità, e indicativamente se in autostrada se in va a 110 e non a 130 km/h, si può consumare un 20% in meno.

Stesso discorso in città, dove è meglio accelerare con dolcezza, cambiare correttamente le marce e rallentare in altrettanto modo dolce quando si intuisce ci si dovrà fermare (stop, semafori).

Anche la tecnologia può aiutare a risparmiare su benzina e carburante, con un occhio ai consumi. Alcune app sono gratis e permettono di visionare i prezzi aggiornati dei distributori sulla mappa, potando optare per la migliore.

Per menzionarne soltanto 3, Prezzi Benzina, permette di scovare i distributori maggiormente economici e vicini, indicando i prezzi.

L’utente può segnare i prezzi e tramite registrazione, si possono impostare itinerari e conoscere i distributori lungo quest’ultimo.

Occhio anche a Gaspal per scovare la stazione di servizio più economica su mappa e avere il relativo elenco, o Fuelio, con tante funzioni di monitoraggio di km e consumi, tra le altre cose.

Impostazioni privacy