Cibo avanzato? Nessun problema: tante ricette buonissime per non sprecare

Molto spesso ci si potrebbe trovare con molto cibo avanzato, ma invece di gettarlo nel contenitore dell’umido vi sono tante ricette buonissime ed assolutamente da provare

Dopo le festività natalizie, ma non solo, il frigorifero potrebbe essere pieno di cibo avanzato e allora cosa fare? Vi sono una serie di trucchi e ricette per evitare di gettare via tutto: ecco cosa c’è da sapere in merito.

cibo avanzato ricette
Informazione Oggi

Durante i giorni delle festività natalizie i piatti preparati sono stati davvero tanti. Ed è chiaramente inevitabile che in frigorifero siano rimasti molti alimenti non consumati.

Questi, però, non vanno necessariamente cestinati ma vi sono diversi modi per proporla con un aspetto nuovo. É però opportuno utilizzare la fantasia, così facendo, in poco tempo, si potrebbero avere nuove e gustose pietanze.

Soprattutto in questo periodo di caro vita e di cambiamento climatico è davvero importante non sprecare gli alimenti. Le motivazioni per non sprecare, infatti, sono molteplici e uno di questi potrebbe essere quello di risparmiare qualche soldo.

Tenendo presente le statistiche, pare che durante le feste natalizie, nel Bel Paese, avanzi cibo pari a circa ottocento milioni di euro. Inoltre, come anticipato, evitare di sprecare il cibo è anche un modo per aiutare l’ambiente.

Quindi non sprecare risulta essere molto importante da diversi punti di vista. Inoltre, non è necessario creare piatti particolarmente elaborati, ma basta cercare nella tradizione locale e scovare molte ricette pratiche e veloci.

Tra i piatti fatti con gli avanzi più gettonati vi è molto probabilmente il polpettone. Con il riso è possibile fare degli arancini. Mentre con la pasta avanzata una frittata. Per quanto concerne, invece, l’avanzo del pesce vi è la possibilità di insaporire il sugo. Con il pane avanzato si possono fare degli ottimi crostini o delle bruschette.

Insomma, le opzioni possono essere davvero molte!

Cibo avanzato e ricette? Ecco come riciclare salumi e arrosto

A proposito di cibi, alcuni di questi possono essere davvero molto utili anche per tenere sotto controllo il colesterolo, ma di quali alimenti si parla? Ecco cosa c’è da sapere in merito.

Ritornando all’argomento cardine di questo articolo, tra gli alimenti che spesso restano in frigorifero vi sono i salumi. Questi, infatti, vengono spesso utilizzati come antipasti insieme magari ai latticini ed alle bruschette.

Questi possono essere facilmente ripensati per altri piatti da servire magari il giorno dopo. Si possono creare gustose focacce oppure distribuirle i salumi sulle pizze. Oppure vi è la possibilità di utilizzare in sughi per renderli più gustosi.

Questi, infatti, possono essere tagliati ed utilizzati per condire una sorta di carbonara. Il prosciutto crudo, ad esempio, può essere utilizzato nelle minestre. In questo modo, le pietanze avranno sicuramente una marcia in più.

Una delle portate principali durante le feste natalizie ed anche della domenica è l’arrosto. Spesso capita che una parte di questo resti in frigo. Ma anche in questo caso, vi è la possibilità di riutilizzarlo per preparare ottime pietanze.

Uno dei tanti modi è quello di utilizzare tale piatto per guarnire una torta salata. Ovviamente, oltre all’arrosto si può aggiungere anche del formaggio o altri ingredienti rispettando i propri gusti.

Se magari l’arrosto viene tritato, vi è la possibilità di farne delle gustose polpette. Anche in questo caso, la carne in più può essere utilizzata per dare più sapore ai sughi preparati per pranzo.

Frittate e verdure

E se invece nel frigorifero resta una frittata? Nessun problema! Tale pietanza può risultare molto facile da riutilizzare, ad esempio può essere guarnita con della carne oppure con alcuni formaggi.

O magari, se si vuole restare leggeri, vi è la possibilità di tagliare la frittata in un’insalata mista. Insomma, le idee non mancano!

Anche le verdure molto spesso restano in frigo. Ma anche in questo caso il riutilizzo per nuove ricette è davvero molto facile. Con alcune di queste, come le carote, vi è la possibilità di preparare un ottimo brodo.

Questo, inoltre, potrebbe essere ulteriormente conservato in freezer così da poterlo utilizzare ogni qual volta se ne ha la necessità. Inoltre, se si hanno a disposizione altre verdure vi è la possibilità di fare una vellutata, una minestra e perché no una gustosa frittata al forno.

Anche gli scarti della frutta possono essere utilizzati. Ad esempio, la buccia della mela può servire per fare una gustosa tisana calda. Questa, infatti, risulta essere un vero toccasana dopo tanti giorni trascorsi tra primi, secondi e dolci.

Con le bucce dei formaggi, invece, si può insaporire il brodo. Attenzione ad eliminare ogni traccia di cera.

Consigli utili

Vi sono però alcuni consigli da mettere in pratica affinché il cibo avanzato resti di ottima qualità.

La prima cosa da fare è quella di mettere immediatamente il cibo avanzato in frigo. Così facendo si eviterà che questi vadano a male. Per rimescolare gli avanzi è importante utilizzare altri ingredienti, come le uova, che risultino freschi.

Inoltre, si può provare ad insaporire ulteriormente utilizzando le spezie ed anche la frutta secca. Se, ad esempio, si decide di fare un timballo con gli alimenti avanzati è importante far amalgamare bene il tutto facendo cuocere la pietanza nel forno.

Chiaramente questi sono solamente alcuni consigli, ma in cucina basta dare sfogo alla fantasia e le pietanze saranno sicuramente buonissime.