Acquisto auto usata con legge 104 da privato: le agevolazioni restano valide? La risposta inaspettata

Acquisto auto usata legge 104: ecco cosa c’è da sapere sulla possibilità o meno di ottenere le agevolazioni fiscali.

Le persone con disabilità, così come i loro familiari di cui risultano fiscalmente a carico, hanno accesso a diversi vantaggi.

acquisto auto usata legge 104
InformazioneOggi.it

Tra questi, anche la possibilità di comprare un veicolo, nuovo oppure di seconda mano, con tutta una serie di benefici, che spettano a:

  • non vedenti e sordi;
  • persone con disabilità psichica oppure mentale, titolari dell’indennità di accompagnamento e della legge 104/92 articolo 3 comma 3;
  • persone con una grave limitazione della capacità di deambulazione o affette da pluriamputazioni, sempre con legge 104/92 articolo 3 comma 3 ;
  • disabili con ridotte o impedite capacità motorie, a patto di adattare il veicolo.

Le agevolazioni fiscali sono riconosciute se il mezzo è utilizzato in via esclusiva o prevalente dalla persona con disabilità, in modo da andare incontro alle sue esigenze.

Ma vediamo se e quali si applicano all’acquisto di un’auto legge 104 da privato.

Acquisto auto usata legge 104: il quesito

Un nostro lettore ha inviato questa richiesta in redazione: “Salve, volevo un chiarimento riguardo la possibilità di usufruire delle agevolazioni fiscali, in particolare scaricare l’IRPEF 19%, acquistando un’auto usata da un privato con la legge 104. Non mi è chiaro se posso usufruirne presentando la ricevuta del bonifico di pagamento. Grazie.”

Legge 104 agevolazioni 

Le agevolazioni fiscali riservate alle persone con disabilità riguardano:

  • una detrazione IRPEF del 19% sulla spesa per l’acquisto fino a un massimo di 18.075,99 euro, costi di riparazione del mezzo inclusi (manutenzione ordinaria e costi di esercizio sono invece esclusi);
  • l’IVA agevolata al 4%, invece del 22%,per autovetture nuove o usate, a seconda della cilindrata: fino a 2.000 centimetri cubici, se con motore a benzina o ibrido; fino a 2.800 centimetri cubici, se con motore diesel o ibrido; di potenza non superiore a 150 kW se con motore elettrico;
  • l’esenzione permanente dal pagamento del bollo auto. La richiesta va presentata all’ufficio tributi della Regione. Se non presente, ci si può rivolgere all’Agenzia delle Entrate;
  • l’esenzione dall’imposta di trascrizione al PRA per la registrazione dei passaggi di proprietà. La domanda deve essere inoltrata esclusivamente al PRA territorialmente competente e spetta anche se il veicolo è intestato al familiare di cui la persona con disabilità è fiscalmente a carico.

Ma cosa succede se, invece di un’auto nuova o usata da un concessionario, si acquista il veicolo da un privato? Le agevolazioni sono comunque valide, anche se non tutte applicabili.

Auto con legge 104 da privato

Per ottenere la detrazione Irpef del 19%, nel caso di acquisto di un’auto usata da un soggetto privato, è necessario presentare l’atto di compravendita, oppure il passaggio di proprietà da cui risulti la spesa sostenuta. Quando avviene il trasferimento di proprietà da privato l’IVA non si applica.

Sono invece previste sia l’esenzione dalle tasse di trascrizione del passaggio di proprietà che quella per il pagamento del bollo auto.

Acquisto auto usata da privato con legge 104

In risposta alla domanda del lettore, confermiamo quindi la possibilità di comprare un’auto usata da un soggetto privato usufruendo delle agevolazioni previste, se in possesso dei requisiti richiesti e di idonea documentazione.

Se hai dubbi o vuoi porre una domanda di carattere previdenziale, fiscale e legge 104, invia qui il tuo quesito.