Chi l’ha detto che il borotalco serve solo per la pelle? È utilissimo anche in questo modo

Chi avrebbe mai pensato che il borotalco potesse essere utilizzato anche per la casa? Dopo quanto letto, sarà difficile farne a meno!

In effetti, è soltanto negli ultimi tempi che si pensa di impiegare il borotalco anche in mansioni differenti da quella originaria. E l’effetto, in questi casi, è sempre sorprendente.

borotalco
InformazioneOggi – Borotalco

Possiamo dire, senza ombra di dubbio, che ci teniamo tantissimo alla pulizia della nostra casa. Soprattutto, poi, quando abbiamo ospiti, vogliamo che tutto sia perfetto e lucente, proprio come uno specchio. Ma anche semplicemente per se stessi: in fondo, come si suol pensare, avere una casa ordinata e prendersene cura, vuol dire anche prendersi cura di se stessi. Ebbene, ognuno, come può, cerca di arrivare a questo possibile ideale di perfezione comprando di prodotti più svariati. Eppure, spesso e volentieri, questi sembrano funzionare all’inizio, ma lasciano a desiderare poco dopo.

Il risultato? È quello di aver speso soldi in prodotti che promettevano miracoli e ritrovarsi a fare il doppio del lavoro! Per fortuna, c’è stato in passato chi, con un po’ di inventiva in più, sapeva come sistemare le cose, semplicemente usando quello che si aveva a casa. In effetti, solo adesso stiamo godendo di prodotti specifici per la cura della stessa, cose che prima non esistevano affatto. Ebbene, uno dei fastidi più grandi di quando si puliscono i vetri sono gli aloni che rimangono. A quanto pare, le nostre nonne ne sapevano una più del diavolo, e avevano scovato il rimedio naturale ed economico per evitare un simile risultato: il borotalco.

Ma la nostra casa, ovviamente, non è fatta solo di specchi e vetri. Ad esempio, non tutti sanno che il nostro tappeto può essere davvero pericoloso, eppure esiste un modo per liberarci di ospiti non desiderati. Oppure, possiamo pulire il nostro forno grazie a dei metodi infallibili che non ci faranno rimpiangere detersivi e simili. Ritorniamo ai nostri vetri e vediamo come il borotalco possa aiutarci.

Perché il borotalco potrebbe essere la svolta nel pulire gli specchi e i vetri?

Tutto quello di cui abbiamo bisogno sono due ingredienti che sicuramente abbiamo a casa: il borotalco, appunto, e l’acqua del rubinetto. In particolare, per creare la nostra miscela miracolosa, è necessario prelevare due cucchiai grandi di borotalco da versare in 700 millilitri di acqua tiepida. Fatto questo, è necessario che il borotalco si sciolga per bene e, dunque, abbiamo bisogno di un cucchiaino con cui girare il tutto.

Adesso sì che possiamo passare al passaggio successivo e determinante: prendere un panno di microfibra e immergerlo totalmente in questo composto casalingo. Poi, lo si strizza un pochino e lo si passa sul vetro che ci interessa. In seguito, prendiamo un altro panno, questa volta asciutto, e, appunto, asciughiamo quanto fatto poco prima.

Nulla vieta che la soluzione creata prima possa essere inserita in un contenitore spray, evitando, dunque, il passaggio del panno in microfibra. L’unica cosa che resta uguale è il momento il cui si va ad asciugare il tutto con un panno asciutto.

Qualche precisazione da fare

In un certo senso, potremmo anche lasciare le cose così come stanno, ma per avere un effetto migliore, bisognerà fare qualche altra cosa. Il sistema del borotalco, infatti, servirà solo per evitare che il vetro o lo specchio, siano pieni di aloni. Inoltre, già con questo primo procedimento, si potrà togliere un bello strato di sporco dagli stessi.

In seguito, dunque, possiamo lavare i nostri vetri come meglio crediamo, già aiutati, in precedenza, dal mix di borotalco ed acqua. L’ideale, inoltre, sarebbe usare una piccola spazzola tergicristallo che rendere il lavoro meno difficoltoso ed il risultato più soddisfacente.

Come ultimo passaggio, asciughiamo il tutto non con la carta assorbente, ma con dei giornali, un panno un po’ umido, oppure, l’aspiragocce.