Assunzioni nel settore auto: nuovi posti di lavoro per costruire supercar in Italia, un’occasione da non perdere

Le auto a benzina saranno sempre più esclusive, aumenta così l’appeal per le auto di fascia alta come quelle sportive. Ecco nuovi investimenti e assunzioni in Italia.

Auto elettriche sempre più performanti stanno cambiando il mercato. I riferimenti per i consumatori passano alle prestazioni di elettriche con alcune eccezioni.

auto sportive supercar Mazzanti
Redazione Informazioneoggi.it

È notizia di questi giorni: Volkswagen investirà 460 milioni di euro entro l’inizio del 2025 nel per preparare la produzione del modello elettrico ID.3. Si tratta di un modello del comparto SUV completamente elettrico sviluppato dalla casa tedesca. Non si tratta di un vezzo, gli automobilisti continuano a preferire la potenza dei motori e l’estetica aggressiva anche nelle auto elettriche.

Si tratta di un dato che non va dato per scontato se si considerano le caratteristiche del mercato tradizionale. Stiamo dicendo che sono le auto di fascia alta a essere quelle più richieste rispetto a tutte le potenziali concorrenti.

Se questo è vero non c’è da stupirsi che nel settore delle auto sportive i marchi sono diventati storici riuscendo a competere in una nicchia di mercato. È il caso di Mazzanti Automobili una corsa nella più pura tradizione delle auto sportive italiane, partita alla fine degli Anni ’80 con il lavoro di Luca Mazzanti nell’officina di famiglia. La sua passione sfocia nella fondazione con Walter Faralli nel 2002 della Faralli & Mazzanti che nel 2010 diventa Mazzanti Automobili presentando la sua prima auto fuori serie nel 2013.

Mazzanti Automobili, sta investendo per una fabbrica automobilistica da 100 milioni di euro

L’azienda automobilistica toscana con sede a Pontedera in provincia di Pisa realizza interamente a mano supercar, veloci e personalizzabili. Attualmente la società ha prodotto cinque modelli con l’obbiettivo di rimane uno dei pochi produttori indipendenti di supercar nel mondo. Mazzanti Automobili ha deciso di investire in Puglia, in un progetto da 100 milioni di euro. Nella regione sarà aperta una fabbrica e ciò porterà a numerose assunzioni sul territorio.

Mazzanti Automobili avrà un impianto che ospiterà tecnologie all’avanguardia e ricerca perciò personale dalla costruzione di motori elettrici alla gestione delle linee di assemblaggio.

Il progetto prevede la costruzione di impianto di produzione della superficie di 30 mila metri quadrati. Non si costruiranno solo auto sportive ed esclusive, ma anche batterie al litio e motori elettrici, rimanendo attivi in un settore trainante che merita attenzione. Oltre questo si punterà alla fabbricazione di oltre 1500 vetture all’anno.

Il nuovo stabilimento Mazzanti; il brand conosciuto tra le eccellenze Made in Italy

Il nuovo stabilimento sarà insediato a Manfredonia, nella zona industriale ZES, e la produzione è prevista a regime entro 3 anni. La società ha bisogno di 500 unità di personale da inserire in parte all’interno del sito produttivo e, in parte, nell’indotto determinato dallo stesso. Si cercheranno quindi con ogni probabilità, operai e addetti alla produzione di tutte le componenti auto sia elettriche che a benzina, che verranno realizzate nella la fabbrica.

L’azienda, fondata nel 2003, vende già i suoi modelli sui mercati internazionali, tra cui anche Cina, America e Arabia Saudita. Il brand è conosciuto tra le eccellenze Made in Italy, e ha esposto la sua vettura di punta Evantra Millecavalli all’Expo Dubai 2020.

Impostazioni privacy