Pensione Opzione Donna e contributi: le alternative poco conosciute che non fanno perdere l’assegno

Non è possibile il cumulo gratis per coloro che optano per Opzione Donna, quali le alternative per la ricongiunzione contributi

Quando si parla di trattamenti pensionistici sono tanti gli elementi che destano attenzione, come nel caso delle pensioni anticipate come Opzione Donna, in merito alla ricongiunzione contributi.

ricongiunzione contributi opzione donna
Canva

Non mancano elementi di interesse e quesiti quando si parla in via generale di pensione, proprio come nel caso di Opzione Donna, in relazione alla ricongiunzione dei contributi.

Al riguardo, il cumulo gratuito non si può impiegare per coloro che optano per tale trattamento pensionistico.

In tal senso, si legge nell’approfondimento di PMI.it, un quesito da parte di un utente che chiede, qualora vi sia l’iscrizione ad ENPAM, se si possa dar seguito alla ricongiunzione non onerosa dei contributi con quelli INPS. E nel dettaglio chissà se può impiegarli per Opzione donna.

Come detto, il cumulo non si può impiegare per questo trattamento.

La ricongiunzione gratuita dei contributi presso altri istituti di previdenza, al fine del raggiungimento unico per la pensione si estende all’iscritto a casse private dei professionisti. Per poter permettere di arrivare tanto ala pensione di vecchiaia quanto quella anticipata.

Però, si legge, non va a comprendere chi ha intenzione di ritirarsi mediante Opzione Donna.

>>Pensione di vecchiaia, domanda rifiutata? Occhio ai buchi contributivi

Ricongiunzione contributi con Opzione donna, cosa si può fare

Dunque, chi desidera andare in pensione con Opzione Donna, deve soddisfare il requisito dei trentacinque anni di contributi versati nella medesima cassa previdenziale. Altrimenti, vi è la ricongiunzione onerosa, la quale permette di riunire i veramente in una sola cassa.

Non è un elemento gratis, si prevede il pagamento di una quota utile all’armonizzazione delle regole delle 2 casse per calcolare pensione. In modo che ia prestazione venga erogata dall’unico ente dove si vanno a ricongiungere i contributi.

Oltre a ciò, al fine di far crescere il montante, e nel caso eventuale circa il raggiungimento del requisito dei trentacinque anni, e dipende da quanti anni mancano, è possibile usufruire dei contributi figurativi da maternità obbligatoria.

Così come dei versamenti volontari e da riscatto. Inoltre, si può far riferimento anche al riscatto laurea agevolato. Il cui costo è di 5264,49€ l’anno, pure con frazionamento, mediante richiesta insieme a quella della pensione.

Impostazioni privacy