Bonus patente fino a 2.500 euro: opportunità importante per lavorare, non fartela scappare

Chi e come può fruire del bonus patente: destinatari, requisiti e dettagli sulla domanda per farne richiesta

Quali sono le condizioni, come fare domanda, i requisiti e a chi spetta far richiesta del bonus patente, un contributo di tipo economico ideato per chi desidera intraprendere la professione di conducente circa il trasporto di persone e merci.

bonus patente
Canva

A tal riguardo, i dettagli inerenti la misura sono all’interno dello specifico decreto pubblicato in GU il 18.10.22. 

A parlarne nel relativo approfondimento è TheWam.net, il quale si sofferma anzitutto di che cosa si tratta nel dettaglio.

Cos’è il bonus patente?

È una misura, noto col nome ufficiale di “buono patente autotrasporto” che viene concesse dal MIMS.

Si lega alla formazione di nuovo personale intenzionato a intraprendere la strada di autista riguardo il contesto di autotrasporto, merci e persone.

Nel decreto del Ministero in data 30.06.22, tale buono vede la sua introduzione nell’ambito del “programma patenti giovani autisti per l’autotrasporto”. Ciò, istituito mediante legge numero 156/2021.

Una misura con decorrenza dal 01.07.22 e sino al 31.12.26. Resi disponibili in merito fondi pari a 3,7 milioni di € (2022), 5,4 milioni di € per ogni anno nel periodo 2023-26.

Come funziona il bonus patente, requisiti e chi riguarda

Tanti gli elementi rilevanti quando in generale si parla di patente: si pensi in tal senso al rinnovo dopo i cinquant’anni che non sarà più lo stesso: cos’è e cambiato e dettagli.

Come funziona il bonus patente

Tornando al punto, approfondito come detto da TheWam.net, in virtù dei fondi resi disponibili dal MIMS, con l’impiego di tale misura si copre l’ottanta per cento delle spese legate al conseguimento della patente o qualifica professionale, le quali non siano oltre i 2500€.

Altro aspetto da tener a amente riguarda il fatto che spetta soltanto 1 volta a beneficiario. Inoltre, viene concesso in ordine cronologico a chi ne fa richiesta, nel rispetto dei requisiti.

Il bonus, erogato come voucher, va fruito in modo necessario non dopo i sessanta giorni dalla relativa emissione. Rispetto a titoli professionali, patenti, oppure carta di qualificazione conducente, il conseguimento dev’essere entro diciotto mesi dall’utilizzo della misura.

Requisiti bonus patente

Un aspetto importante della questione riguarda poi i requisiti. Tale bonus si può richiedere dai cittadini italiani ed europei in possesso dei requisiti che son previsti dal Codice delle Strada. E, si legge, i quali nel periodo che va tra 01.03.2022 e 31.12.2026 abbiano un’età tra diciotto e trentacinque anni.

Al momento della richiesta, il soggetto deve sapere che tale misura consente un supporto economico al fine del conseguimento di una delle patente C, C1, CE, C1E, D, D1, DE, D1E. Così come la carta di qualificazione conducente, CQC.

L’obiettivo principale della misura riguarda la copertura circa i costi che servono per conseguire titoli e abilitazioni profess. al fine della guida di veicolo con destinazione ad attività di autotrasporto merci e persone. E quindi autobus, furgoni, campioni, tir ecc.

Buono patente autotrasporto: come fare richiesta, domanda online e piattaforma

Anzitutto, spiega TheWam.net, occorre precisare che tale buono vede la sua erogazione soltanto 1volta, come voucher, e la concessione riguarda i soggetti che ne hanno fatto richiesta in ordine cronologico. Sino al termine dei fondi resi disponibili per ogni anno di decorrenza dello stesso.

Domanda online e piattaforma bonus patente

La procedura per farne richiesta si svolge in modo telematico. Nel dettaglio, il contributo economico si richiede sul sito dedicato “buono patenti autotrasporto”. Quest’ultimo, si legge, non è ancora stato reso attivo e sarà possibile accedere anche mediante i portali MIMS e MEF.

L’inoltro della domanda prevede un 1°passaggio, ovvero la registrazione alla piattaforma mediante credenziali SPID/CIE/CNS, la compilazione dell’istanza con inserimento dati.

Occorrerà poi attendere il rilascio del bonus dal MIMS, il quale sarà visibile nella sezione riservata del sito dedicato. Quando in possesso, sarà impiegabile nelle autoscuole accreditate alla piattaforma, le quali andranno ad applicare uno sconto circa le spese di formazione peri al valore del voucher.

È importante tener presente che tale voucher andrà attivato entro sessanta giorni dal momento dell’emissione. Successivamente, verrà in modo automatico, annullato. TheWam.net, spiega però che nel caso in cui ciò accadesse, sarebbe possibile farne nuova richiesta, dal momento che non vi è stato relativo impiego.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Questi, alcuni dettagli in merito, ad ogni modo è opportuno e bene approfondire ed informarsi per saperne maggiormente e per chiarire eventuali dubbi. Anche tramite confronti con soggetti competenti ed esperti.