Prevenire Ictus ischemico con l’alimentazione, ecco la lista completa dei cibi consigliati dai medici

Oggi prevenire ictus è più facile, anche con l’alimentazione, grazie alla divulgazione delle linee guida del Ministero della Salute.

Esistono dei cibi che proteggono dall’insorgere di alcune malattie? La risposta è sì, e grazie alla Ricerca oggi sappiamo che una corretta alimentazione è fondamentale per rimanere in salute.

Prevenire Ictus
Adobe Stock

La parola “Ictus”, se analizzata, fa capire ancora meglio la pericolosità dell’evento. In inglese viene chiamato “stroke” e significa infatti “colpo”. Un ictus si manifesta all’improvviso, anche in persone che sembrano perfettamente sane. Si interrompe il flusso sanguigno, oppure si crea un’emorragia che a seconda della zona cerebrale che colpiscono vanno a causare ingenti danni. Nelle aree interessate, infatti, muoiono le cellule, e di conseguenza le funzioni gestite da quell’area si perdono. Può essere l’udito, la vista, la funzionalità di un arto, il linguaggio e altro ancora.

Dopo un evento di questa portata, molte persone rimangono disabili. In Italia, secondo i dati del Ministero della Sanità, si verificano circa 90 mila ricoveri all’anno dovuti a ictus cerebrale. Ma i dati non finiscono qui: circa il 30% delle persone che ha avuto un ictus muore entro 1 mese dall’evento. La metà dei pazienti invece entro 1 anno. La maggior parte dei colpiti che sopravvive manifesta un qualche tipo di invalidità.

Ecco perché prevenire l’insorgenza di questi eventi risulta fondamentale per tutelare la salute collettiva delle persone. Gli esperti consigliano, tra le altre cose, di inserire nella dieta alcuni alimenti.

Prevenire Ictus ischemico con l’alimentazione è possibile, ecco la lista completa dei cibi consigliati dai medici

Come sappiamo, ci sono alcuni fattori che contribuiscono ad innalzare il rischio di Ictus. Oltre alla predisposizione familiare, troviamo la pressione alta, il colesterolo, il diabete, sovrappeso, ma anche cattive abitudini come il fumo e l’alcol. E se ci riflettiamo bene, ipertensione, diabete e obesità derivano molto spesso da una errata alimentazione.

Si tratta di una correlazione, quella tra alimentazione e ictus, comprovata da numerosi studi scientifici. Ogni anno, in ottobre, si celebra la Giornata mondiale contro l’Ictus Celebrale. In una di queste occasioni, la World Stroke Organization ha mostrato i dati e affermato che almeno l’80% degli eventi ischemici può benissimo essere evitata grazie alla prevenzione. Che significa, tra le altre cose, adottare una dieta alimentare sana. E arricchita di alcuni alimenti particolarmente indicati.

In linea generale, come troviamo sul sito del Ministero della Salute, dobbiamo “adottare un’alimentazione corretta, povera di grassi di origine animale (grassi saturi) e di colesterolo, povera di sale e di zuccheri. Effettuare una regolare e quotidiana attività fisica; rinunciare al fumo e all’eccessivo consumo di bevande alcoliche.”

Inoltre, nella dieta dovremmo inserire anche questi preziosi (e buoni) alimenti:

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo
  • Tra i frutti freschi, che vanno bene tutti e da consumare in abbondanza, spiccano le mele, gli agrumi e le pere. Bisogna integrare anche con piccole quantità di frutta secca
  • Pesce: salmone, pesce spada, pesce azzurro e trote
  • Cereali Integrali
  • Olio Extra Vergine di Oliva in moderata quantità per condire i cibi
  • Cioccolato Fondente