Bonus Libri con ISEE basso, opportunità per le famiglie da 2 mila euro: chi sono i beneficiari

Il Bonus Libri permette di ottenere un contributo fino a 2 mila euro a studente. Beneficiarie le famiglie con un reddito non elevato.

Scopriamo le caratteristiche del Bonus per l’acquisto dei testi scolastici 2022/2023. Come funziona, quali sono i requisiti di accesso e le somme erogate.

Bonus Libri
Adobe Stock

Tra poco più di un mese ci sarà il ritorno tra i banchi di scuola ma le spese per le famiglie sono già iniziate. Durante i mesi estivi bisogna attivarsi per cercare di recuperare i libri usati e garantirsi un risparmio. Non sempre questa tattica va a buon fine data la frequenza con cui i testi vengono cambiati. Spesso neanche tra fratelli è possibile recuperare i libri già acquistati. Si tratta, poi, di una spesa onerosa soprattutto per gli studenti delle scuole superiori. Centinaia di euro che non tutte le famiglie possono spendere in una sola volta. Per non parlare, poi, del materiale scolastico aggiuntivo che comporta una spesa costante per tutto l’anno. Quaderni, penne, matite, album da disegno, compassi e squadre. Come ammortizzare la spesa?

Bonus Libri 2022/2023, come funziona

Il Bonus Libri 2022/2023 è dedicato agli studenti sotto i 16 anni le cui famiglie rispettano specifici requisiti. Il valore massimo è di 2 mila euro, cifra che può essere spesa per comprare testi scolatici e materiale didattico.  La misura rientra nel progetto Family Act ed è gestita a livello regionale o comunale. Ciò significa che ogni amministrazione potrà autonomamente decidere il limite ISEE da rispettare per accedere al beneficio ed eventuali altre condizioni. Ogni cittadino, dunque, potrà conoscere i requisiti accedendo al portale della propria Regione e leggendo il Bando attivato.

In linea generale, gli importi erogati dai Comuni o dalle Regioni vanno da un minimo di 300 euro ad un massimo di 2 mila euro. Tra le spese ammesse troviamo i libri scolastici, gli articoli di cancelleria, tablet, pc e ogni supporto informatico a supporto della didattica. La somma erogata dipenderà dalla scuola frequentata dai figli. Si va da 300 a 700 euro per la scuola primaria, dai mille ai 1.600 euro per la scuola media e dai 1.300 ai 2 mila euro per Licei e Istituti.

Come richiedere la misura

Nel bando della propria Regione si leggerà il limite ISEE da rispettare. In Puglia corrisponde a 10.632,94 euro; il Lombardia a 15.748,78 euro mentre il Trentino rende l’acquisto gratuito a tanti studenti. Dopo aver accertato la soddisfazione dei requisiti si potrà inviare domanda al proprio Comune di residenza compilando un apposito modulo. In più si dovrà allegare tutta la documentazione richiesta, compreso l’ISEE. L’amministrazione comunale procederà, poi, stilando una graduatoria delle domande pervenute in modo tale di individuare i beneficiari del Bonus Libri 2022/2023.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base