Guadagnare quasi 1.200 euro al mese per seguire questo corso con il posto assicurato

Di recente è stato pubblicato un nuovo bando di concorso per formarsi prima e lavorare poi nel Corpo della Forestale.

Si tratta di un’occasione per diventare agenti e fare carriera all’interno dell’ambiente. Ecco di seguito tutti i dettagli da conoscere per candidarsi.

Guadagnare quasi 1.200 euro al mese
Foto Canva

Il mittente di una simile occasione di lavoro è la Provincia Autonoma della città di Trento, situata nella Regione del Trentino Alto Adige. Il concorso permetterà a chiunque lo superi di lavorare con il Corpo della Forestale della suddetta provincia, oltre che a garantire un’assunzione a tempo indeterminato. Lo scopo è quello di assumere ben 20 nuove risorse, appartenenti alla categoria C. Tuttavia, 6 posti sono riservati ai volontari delle Forze Armate.

Come largamente anticipato nel nostro titolo, oltre che nell’introduzione, il concorso prevede anche un periodo di formazione. Il corso in questione dura esattamente tre mesi. Non ancora si conosce, per esattezza, la sede presso cui le lezioni si svolgeranno. Pertanto, è considerata sia l’ipotesi di una formazione nella suddetta Provincia che fuori. Anzi, qualora il corso si tenga a Trento, è possibile che i candidati avranno a che fare anche con enti presso cui il Corpo della Forestale presta servizio. Inoltre, sono previste anche delle esercitazioni concrete e varie sessioni di addestramento.

Tutti coloro che frequenteranno il corso percepiranno al mese ben 1.189,00 euro lordi. Una simile cifra, però, non è destinata a tutti, ma solo a coloro che frequenteranno tre quarti delle ore di lezioni previste, o di più. Tuttavia, anche un’altra Provincia, quella di Treviso, ha bandito un concorso per lavorare come sorvegliante stradale ed istruttore tecnico. Un’altra offerta di lavoro, poi, arriva direttamente da Trenitalia, il quale ha di recente aperto nuove posizioni. Ebbene, detto questo possiamo procedere con la descrizione di tutte le informazioni da conoscere.

I requisiti fondamentali per poter partecipare al concorso del Corpo della Forestale

Per poter partecipare al concorso è necessario avere tra i 18 ed i 30 anni ed essere cittadini italiani. Importante è anche la fisicità dei candidati: infatti, è richiesta un’altezza non inferiore ad 1,65 per gli uomini e 1,60 per le donne. Poi, è necessario possedere la giusta idoneità psico-fisica per il ruolo che si andrà a svolgere. Fondamentale è far parte dell’elettorato attivo politico ed essere propensi a lavorare in sedi differenti da quelle del Corpo Forestale di Trento. E poi ancora è richiesto lo svolgimento della leva obbligatoria per determinati soggetti oltre che usare le armi da fuoco durante il servizio. Bisogna essere in possesso della patente di guida B e dei requisiti necessari per essere riconosciuti come agenti della pubblica sicurezza.

Al contrario, non può partecipare alla selezione pubblica chi è soggetto a reati previsti nel capo I del titolo II del libro secondo del codice penale. Chi è soggetto a interdizione dei pubblici uffici per determinati reati commessi. Ma anche chi è stato destituito, licenziato o dichiarato decaduto presso un pubblico impiego. Altri divieti sono riportati più accuratamente nel bando che di seguito segnaleremo.

Per quanto riguarda i requisiti formativi, per lavorare nel Corpo della Forestale basta avere anche il solo diploma di scuola superiore di secondo grado. Tuttavia è necessario saper fare una distinzione. Non tutti i diplomi sono accettati a differenza di quello di agrotecnico e perito agrario. Sono presi in considerazione anche i diplomi di geometra, liceo scientifico e perito edile. Ovviamente, anche chi possiede una laurea può fare domanda. E, nello specifico, ci rivolgiamo a chi è laureato in materie inerenti all’ambito agrario, forestale e ambientale.

Quante sono le prove d’esame e come fare domanda

È possibile che venga realizzata una prova di tipo preselettiva a cui seguiranno le prove ufficiali d’esame, ovvero una scritta ed una orale. Quest’ultima, inoltre, comporterà anche una parte pratica. Il superamento delle prove è da considerarsi fondamentale per poter accedere al corso di formazione. Inoltre, non è escluso che i posti messi a disposizione possano aumentare.

A seguito del periodo di formazione, i partecipanti dovranno sostenere un’altra prova scritta e un’ulteriore prova orale e pratica. Per quanto riguarda la domanda, questa può essere inviata entro e non oltre le ore 12:00 del 24 giugno 2022. Ovviamente, è prevista la sola modalità telematica. Per leggere tutte le informazioni riportate dettagliatamente nel bando, è possibile collegarsi a questa pagina. Infine, la piattaforma presso cui inviare la domanda è riportata all’interno di questo link.