Marco Rossi: un italiano a capo della nazionale ungherese con stipendio a 5 zeri

La nazionale Ungherese di calcio, allenata da Marco Rossi, ha recentemente sfidato la nostra compagine.

In questo articolo cerchiamo di capire chi è Marco Rossi e quanto guadagna nel suo ruolo di Ct del team magiaro.

Marco Rossi
Foto Ansa

Non è sicuramente l’allenatore di calcio più pagato del Vecchio Continente tuttavia il nostro Marco Rossi, allenatore della nazionale ungherese, si porta comunque a casa uno stipendio di tutto rispetto. Ma innanzitutto cerchiamo di raccontare la sua storia fatta di tanti trasferimenti in giro per l’Italia e per il mondo…

E’ stato uno dei primi calciatori italiani a giocare all’estero

Marco Rossi è nato a Druento (Torino), il 9 settembre del 1964. E’ stato un buon calciatore in particolare impiegato soprattutto nel ruolo di terzino sinistro. Ha esordito in Serie A nel 1983 con la maglia del Torino. E’ per poi passato al Campania, in Serie C1, dove rimase per tre stagioni. Nel 1987 milita nel Catanzaro neo – promosso in Serie B. E’ passato poi al Brescia, dove rimase per 5 anni prima di trasferirsi alla Sampdoria dove è stato il compagno di squadra dell’attuale Ct della nazionale italiana, Roberto Mancini.

A 31 anni fa una scelta di vita per quell’epoca innovativa: decide di andare a giocare all’estero trasferendosi prima in Messico e poi in Germania. Prima di lasciare la carriera come giocatore torna in Italia (militando nelle fila di Piacenza, Ospidaletto e Salò). Ma rimane sempre attratto da esperienze all’estero. Inizia la sua carriera da allenatore e dopo una lunga gavetta nelle categorie inferiori in Italia, va in Ungheria ad allenare l’Honved con cui vince anche un campionato. Nel 2018 viene designato come Commissario Tecnico della nazionale ungherese.

L’esperienza come allenatore dell’Ungheria fra alti e bassi

Quando inizia l’esperienza di CT della nazionale magiara ha fra le mani un team dal potenziale interessante ma in parte inespresso con tanti alti e bassi: si è guadagnato la qualificazione agli Europei del 2016, ma non quella per i Mondiali del 2018

Ora la compagine magiara, al di là della recente sconfitta per 2 a 1 con l’Italia, si sta ben comportando nella Uefa Nations League riuscendo anche a battere la nazionale inglese.
Per il Ct italiano portare a casa dei risultati simili significa ovviamente puntare a ottenere guadagni più elevati. Lo ha infatti spiegato il procuratore ungherese Viktor Kövesdi: le entrate del Commissario Tecnico dipendono direttamente dai risultati ottenuti.

Per Marco Rossi uno stipendio a cinque zeri

Ma quanto viene esattamente pagato Marco Rossi per svolgere l’incarico di allenatore dell’Ungheria? Secondo una ricerca svolta da una rivista polacca nel 2021, Rossi risultava il 19° commissario tecnico più pagato del Vecchio Continente. Il suo stipendio si aggira attorno ai 120 milioni di fiorini ungheresi l’anno, al cambio attuale sarebbero circa 300.000 euro.

Uno stipendio che in moltissimi vorrebbero avere eppure molto lontano da quello di tanti altri allenatori di squadre più blasonate. Basti pensare che Rossi guadagna in un anno quello che Didier Deschamps, allenatore della nazionale francese, percepisce in un solo mese. Per fare un altro paragone, Roberto Mancini, il Ct della nostra nazionale, incassa 4 milioni di euro a stagione.

Ma Rossi ha recentemente dichiarato che in ogni caso si trova meglio ad allenare all’estero che nel Belpaese. Ha infatti svelato alcune situazioni per le quali in Italia si è trovato ad allenare senza percepire lo stipendio o addirittura sentendosi chiedere del denaro per poter lavorare!