Attenzione ‘all’amico di tuo figlio’, c’è una famosa truffa che sta facendo molte vittime

Tra le tante a cui dobbiamo stare attenti, ultimamente una famosa truffa sta facendo danni ingenti. Soprattutto agli anziani.

Non finiremo mai di dirlo: non dobbiamo fidarci di nessuno. Il che non è confortante, visto che viviamo in una società moderna e che dovrebbe essere migliore rispetto al passato. Purtroppo, insieme a tante cose belle che fanno parte del mondo, ve ne sono tante altre negative, come i continui tentativi di truffa.

famosa truffa
Adobe Stock

Nei nostri articoli cerchiamo sempre di informare i cittadini, di modo che si possano difendere dai (troppi) criminali che stanno in giro. O che cercano di colpire da lontano, tramite email, telefonate, SMS o messaggi su WhatsApp. Le tentano di tutte, insomma, per rubarci i soldi.

La famosa truffa si presenta così: “sono l’amico di tuo figlio”

L’ultimo caso è avvenuto ad Ostia ma non mancano segnalazioni da tutta Italia. I disonesti colpiscono per lo più persone anziane ma non è detto che non possa capitare a chiunque. Perché i criminali sanno bene come colpire. Usando l’effetto sorpresa, o la gentilezza e l’ingenuità delle persone.

Pochi giorni fa è stato arrestato un giovane che aveva derubato un uomo di 90 anni. Il sistema che ha usato è davvero subdolo. Si è avvicinato a lui presentandosi come un amico del figlio. Ha poi detto all’anziano di avere un credito di 100 Euro e che sarebbe stato proprio il figlio a dirgli di rivolgersi a lui. La vittima, forse dopo qualche tentennamento, ha consegnato al malvivente tutto quello che aveva, cioè 90 Euro.

Questa truffa non è andata in porto fino in fondo perché le Forze dell’Ordine tenevano d’occhio il malfattore da diverso tempo. Ma chissà quanti altri ce ne sono i giro. Noi possiamo solamente ricordare a tutti che è necessario stare molto attenti. E non fidarsi mai. Se qualcuno ci avvicina e ci dice che vanta crediti, chiamiamo col cellulare nostro figlio, o chi per lui.

Verifichiamo, facciamo domande: possiamo mettere in difficoltà il truffatore se lo vogliamo. Molti scappano a gambe levate non appena si accorgono che abbiamo un dubbio. Non esitiamo nemmeno a chiedere aiuto ai passati, oppure chiamiamo subito i Carabinieri. Le Forze dell’Ordine, seppur sempre impegnate, sono a disposizione e possono offrire tanto. Infatti, anche se il loro intervento non risultasse necessario, possono darci una semplice parola di conforto. Un bene preziosissimo di questi tempi, da divulgare il più possibile.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base