Oggi 1 giugno Giornata Mondiale dei Genitori, significato ed eventi nel mondo e in Italia

Dal 2012 il 1 Giugno Giornata Mondiale dei Genitori offre spunti e iniziative per celebrare la famiglia. Eccoli tutti.

L’evento, conosciuto a livello mondiale come Global Day of Parents, nasce per volontà delle Nazioni Unite di puntare i riflettori sull’importanza della famiglia. Del ruolo genitoriale e di come il benessere dei giovani derivi da “radici” sane. La Giornata Mondiale dei Genitori non va solo a “completare” le celebrazioni della Festa della Mamma e del Papà, ma è molto di più.

Giornata Mondiale dei Genitori
Adobe Stock

Dal 2012 ad oggi, il calendario delle iniziative promosse nei Paesi di tutto il mondo è cresciuto sempre di più. Laboratori creativi, proiezioni di film, letture condivise, aperture straordinarie di musei e strutture per l’intrattenimento. E non per “movimentare” i consumi, come purtroppo spesso accade quando si parla di “festività”. Le iniziative vogliono coinvolgere sempre di più le persone di ogni comunità, affinché si (ri)scopra l’importanza di una base salda nell’evoluzione delle generazioni future.

1 giugno Giornata Mondiale dei Genitori, il significato della festa

La volontà dell’istituzione di questo evento è quella di prestare maggiormente attenzione alle esigenze delle famiglie. Per farlo, bisogna innanzitutto riconoscere il vero valore che si cela dietro l’immenso lavoro svolto dai genitori. I bambini, che sono gli uomini e le donne di domani, necessitano sì di cure e attenzioni ma anche e soprattutto di una educazione sana e costruttiva.

Una società che non si occupa dei genitori è una società che non pensa al futuro. Sono ben note a tutti le difficoltà che purtroppo oggi si riscontrano nel crescere dei figli. Propri o acquisiti. Pensiamo al fatto che ancora, in molti Paesi al mondo, la donna viene discriminata nel lavoro. Per i papà, non esistono ancora abbastanza permessi e tutele che consentano loro di contribuire attivamente alla crescita dei bambini.

Se parliamo poi di genitori dello stesso sesso, viene da esclamare “apriti cielo”. Intorno a questa tematica – e nuovo modello genitoriale – esistono pregiudizi, discriminazioni e blocchi burocratici che mettono in difficoltà milioni di famiglie.

L’ONU stessa, con uno slogan semplice e diretto, rimarca l’importanza del ruolo genitoriale, in qualunque forma esso si manifesti. La frase “Apprezza tutti i genitori in tutto il mondo” vuole dire proprio questo. Vuole farci capire che il rispetto e l’attenzione sono i principi fondamentali affinché il sostegno alle famiglie arrivi nel concreto.

Altre realtà, come UNICEF, ILO e UN Women (ma solo per citarne alcune) ricordano ogni anno con forza che solamente attraverso politiche di sostegno ai genitori possiamo crescere meglio le persone di domani. Il mancato supporto alle famiglie oggi significa una cosa sola: compromettere il benessere delle future generazioni.

Dunque ben vengano le iniziative sviluppate durante la giornata del 1 giugno, ma ricordiamoci anche che è ogni giorno che si svolge il lavoro più intenso e importante. In quella quotidianità fatta di sacrifici ma anche di piccoli-immensi gesti d’amore. Perpetrati anche da chi, per le ingiustizie della vita, non può permettersi una vita normale, agiata e libera. Anche solamente riflettendo su tutto questo – in qualsiasi giorno dell’anno – si attua un profondo cambiamento, assolutamente necessario all’evoluzione dell’uomo.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base