Pannelli fotovoltaici super economici se si effettuano queste operazioni che permettono una prestazione migliore

In molti stanno decidendo di installare pannelli fotovoltaici. Ma per mantenerne l’efficienza è importante una adeguata pulizia.

Utilizzare fonti rinnovabili per produrre energia è ormai un dato di fatto grazie anche agli incentivi del governo. Ma anche al bonus per le famiglie fino a 8.500 euro che la Regione Puglia ha stanziato per installazione di un impianto fotovoltaico e minieolico domestico.

Pannelli fotovoltaici super economici
Foto Adobe Stock

Inoltre, grazie a un finanziamento, approvato dal governo inserito nel cosiddetto Decreto Energia, molti fortunati potrebbero installare pannelli solari gratis con il reddito energetico e ISEE. Ma per mantenere efficace l’impianto e continuare a risparmiare sulle bollette è importante eseguire una pulizia periodica dei pannelli solari.

Manutenzione e pulizia dei pannelli fotovoltaici: ogni quanto tempo e a chi rivolgersi

Secondo alcune statistiche la mancata manutenzione e pulizia dei pannelli fotovoltaici potrebbe causare una perdita delle prestazioni dell’impianto tra il 15% e il 30%. Di conseguenza, si accorcerebbe anche la durata di vita dello stesso. Infatti, gli impianti fotovoltaici dovrebbero durare almeno 30 anni, ma solo se vi è una adeguata manutenzione.

Per l’impianti installati sul tetto è bene chiamare una ditta specializzata che si occupi anche di manutenzione e della pulizia. In teoria, la pioggia dovrebbe in automatico pulire i pannelli fotovoltaici. Oppure esistono dei sistemi tipo robot che inseriti sui pannelli pulisco accuratamente tutta la superficie. Il costo però è molto alto. per questo motivo è un sistema di manutenzione e pulizia che non viene preso in considerazione. Soprattutto, se si ha un impianto domestico.

In quest’ultimo caso è possibile fare una pulizia fai da te utilizzando detersivi specifici per pannelli solari oppure creare una miscela con acqua demineralizzata, aceto e sapone delicato.

Ogni quanto tempo andrebbe pulito l’impianto

La manutenzione e la pulizia dei pannelli fotovoltaici rientrano nella manutenzione ordinaria. Ogni quanto tempo l’impianto deve essere pulito dipende dalla sua posizione. Comunque sia la frequenza dovrebbe aumentare se gli impianti si trovano:

  • nei pressi di una zona marina a causa di sabbia o sale;
  • vicino agli alberi, per la presenza di foglie o resina;
  • in una zona industriale per la presenza di residui di vario genere;
  • vicino al comignolo di un camino a causa della fuliggine;
  • in zone ventose.

A chi rivolgersi

Come detto, per gli impianti posizionati su un tetto soprattutto se poco accessibile si consiglia di chiamare personale specializzato. Sicuramente avranno un costo alto rispetto al fai da te, ma in termini di sicurezza è la scelta migliore. Per gli impianti domestici, e quindi facilmente raggiungibili, è possibile invece una pulizia con detergenti specifici oppure con un detergente composto da acqua demineralizzata.

Nei siti online o in negozi fisici specializzati sarà possibile trovare non solo i materiali giusti ma anche chiedere consigli.