Chi possiede queste 100 lire oggi è ricco, valgono più di un appartamento

Queste 100 Lire valgono oggi una cifra impensabile. Scopriamo quali prima di cominciare a rovistare nei cassetti di casi.

Preziose 100 Lire potrebbero essere conservate in un vecchio portafoglio; la ricerca può iniziare fin da subito e presto si potrebbe entrare in possesso di un grosso guadagno.

Lire
Adobe Stock

La numismatica è un mondo tutto da scoprire; vecchie monete dal valore impensabile ricercate dagli appassionati per particolari caratteristiche. Un errore, una tiratura limitata, un’incisione particolare, le monete che equivalgono ad un tesoro sono numerose e spesso non si conosce l’opportunità di guadagno che si ha a portata di mano. Tutti noi abbiamo conservato per ricordo e per affetto le vecchie Lire. Un legame che non si vuole spezzare a meno che una moneta non valga quanto un appartamento. Scopriamo quali sono queste 100 Lire così ricercate dai numismatici e qual è il loro valore oggi.

Le 100 Lire Aquila Sabauda, chi le possiede diventerà ricco

Una moneta ricercata dai collezionisti è l’Aquila Sabauda coniata dal 1903 al 1905. Parliamo di 100 Lire con rappresentata frontalmente la testa del re, rivolta verso sinistra, accompagnata dalla scritta “Vittorio Emanuele II” e, in basso, dalla dicitura “speranza”. Sul rovescio della moneta è raffigurata, invece, l’Aquila Araldica con le ali spiegate e una corona. Sul petto del rapace si nota lo scudo perale sabaudo con una croce e lo sfondo rigato ossia lo stemma dei Savoia.

Lungo i bordi si legge la scritta “Regno d’Italia” nella parte alta e “L 100” più l’anno di coniazione nella parte bassa della moneta. Al centro si trova, infine, la lettera R tra due stelle a cinque punte, simbolo della Zecca. La lega metallica dell’oro utilizzata permette di avere alcuni esemplari di un colore differente, tendente al rosso. E’ una particolarità apprezzata dai numismatici.

Quanto valgono oggi?

Le 100 Lire Aquila Sabauda sono state realizzate in oro 900. Pesano 32,25 grammi e hanno un diametro di 35 mm; questi dettagli non sono gli unici legati al valore odierno. Occorre considerare la tiratura limitata dato che le monete vennero realizzate solamente per i privati che lo richiedevano. Sono stati coniati solamente 1.978 pezzi (966 nel 1903 e 1.012 nel 1905).

Monete ben conservate sono state battute all’asta per 138 mila franchi svizzeri ossia 117 mila euro circa. Parliamo delle 100 Lire coniate nel 1903. Il valore è inferiore ma comunque elevato per le monete coniate nel 1905. E’ possibile ottenere un guadagno di 45 mila franchi svizzeri, circa 38 mila euro.