Richiamo alimentare immediato dagli scaffali dei supermercati: marca e lotti

Inserire le corrette informazioni sull’etichetta dei prodotti è una cosa indispensabile per permettere al consumatore di avere la consapevolezza di ciò che sta consumando.

Per questo motivo, un eventuale errore di etichettatura può determinare il ritiro di un prodotto dagli scaffali dei supermercati. Questo è esattamente quello che è accaduto qualche giorno fa ad un prodotto Orsero.

ritiro di un prodotto dagli scaffali dei supermercati
Ritiro dagli scaffali – InformazioneOggi.it

Anche se non c’è alcun rischio per la salute dei consumatori, un errore nella fase di etichettatura impedisce al consumatore di sapere esattamente quali sono gli ingredienti contenuti all’interno di un alimento. Di conseguenza, eventuali intolleranze o allergie alimentari non possono essere evitate.

Richiamo immediato dagli scaffali dei supermercati

Per tutelare la salute dei consumatori il Ministero della Salute ha deciso di provvedere a ritirare dagli scaffali dei supermercati Carrefour e Coop è un prodotto del marchio Orsero. Si tratta di una spremuta di frutta che però non riporta le indicazioni corrette.

A quanto pare sull’etichetta della “Frutta da bere Orsero” sarebbe indicata la presenza di arancia al posto di mela, spinaci e sedano che sono realmente contenuti nella bottiglia. Ciò vuol dire che nella spremuta sono presenti degli allergeni non indicati sull’etichetta, come ad esempio il sedano.

Il prodotto a cui stiamo facendo riferimento è una bottiglia da 250 ml. Con il numero di Lotto l35242 e data di scadenza fissata al 14/10/2023.

Il prodotto è commercializzato dall’azienda Fruttital Srl del gruppo Orsero imbottigliato nello stabilimento di via Vezza d’Oglio 7. Le persone allergica al sedano non devono assolutamente consumare tale prodotto.

Secondo quanto stabilito dalle leggi in favore della tutela dei consumatori, dal momento che l’errore è imputabile all’azienda produttrice, chi ha acquistato questo prodotto ha la possibilità di restituirlo al punto vendita ottenendo il rimborso totale oppure la sostituzione dell’articolo.

È chiaro che le persone che non hanno alcuna forma di allergia al sedano possono tranquillamente consumare il prodotto. Esso, infatti, non presenta alcun rischio per la salute di tipo microbiologico né di qualcun altro tipo.

Si tratta, però, di un richiamo doveroso alla luce della presenza di un alimento che rappresenta un allergene che potrebbe creare problemi anche gravi alle persone allergiche. Dopotutto, lo scopo delle etichette è quello di informare in maniera esaustiva, chiara e completa il consumatore in merito alla possibile presenza di alimenti che potrebbero essere dannosi per la sua salute.

Lascia un commento


Impostazioni privacy