Asta BTP il 13 settembre 2023: tante opportunità per guadagnare denaro

Pubblicato il calendario dettagliato per l’asta BTP, titoli di Stato a medio-lungo termine. Ecco tutte le informazioni in merito.

Il ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) tramite il comunicato numero 141 pubblicato l’8 settembre annuncia l’emissione di titoli di Stato a medio-lungo termine.

Asta BTP settembre 2023
Asta BTP: occasione da non perdere (informazineoggi.it)

Si tratta di BTP, Buoni del Tesoro poliennali, con scadenza a 3, 7 e 30 anni (questi ultimi, in realtà, sono due). Nel comunicato è presente anche il calendario con le operazioni di sottoscrizione e le modalità per partecipare all’asta. Ecco le informazioni in merito al collocamento.

Asta BTP: le occasioni da non perdere per guadagnare denaro in sicurezza

Entro il 12 settembre 2023 gli investitori interessati potranno prenotare i BTP che, poi, saranno collocati all’asta il giorno successivo, ossia il 13 settembre.

Invece, il 14 settembre entro le ore 15:30 si terrà l’asta supplementare, mentre il regolamento sottoscrizioni il 15 settembre.

I BTP a 3, 7 e 30 anni saranno collocati tramite il meccanismo di asta marginale. Per conto terzi o in proprio, potranno partecipare gli operatori Specialisti in titoli di Stato e gli Aspiranti Specialisti.

Ciò significa che gli investitori privati non potranno partecipare di persona all’asta ma comunicare le loro offerte ai suddetti operatori. Inoltre, solo gli Specialisti in titoli di Stato potranno partecipare all’asta supplementare.

Per ogni BTP le domande dovranno contenere il relativo prezzo offerto, per un massimo di 5 offerte. Queste dovranno avere un prezzo diverso non inferiore a 500.000 euro di capitale nominale.

In seguito, le domande dovranno pervenire alla Banca d’Italia tramite Rete nazionale interbancaria con le modalità stabilite dalla Banca stessa.

Caratteristiche dei titoli a medio-lungo termine

Quindi, come detto il 13 settembre 2023 si terrà l’asta dei seguenti BTP:

  • 5 anni (terza tranche): titolo emesso il 17 luglio 2023 con il codice ISIN IT0005556011 e con scadenza il 15 settembre 2026. La cedola annuale è del 3,85% che sarà pagata il 15 marzo 2024;
  • 7 anni (prima tranche): titolo emesso il 15 settembre 2023 e con scadenza il 15 novembre 2030. Essendo la prima emissione l’ISIN deve essere ancora attribuito. La cedola annuale è del 4,00% che sarà pagata il 15 novembre 2023 e poi il 15 maggio 2024, così fino alla scadenza;
  • 30 anni (quanta tranche): titolo emesso il 23 febbraio 2023 con il codice ISIN IT0005534141 e con scadenza il 1° ottobre 2053. La cedola annuale è del 4,50% che sarà pagata il 1° ottobre 2023;
  • 30 anni (ventiduesima tranche): titolo emesso il 1° settembre 2009 con il codice ISIN IT0004532559 e con scadenza il 1° settembre 2040. La cedola annuale è del 5,00% che sarà pagata il 1° marzo 2024.
Impostazioni privacy