Google rilascia la nuova versione di android auto: rivoluzionaria e semplice da usare, ma conviene aggiornarla subito?

Arriva la nuova versione di Android Auto da Google: occhio però, c’è chi potrebbe aspettare ad aggiornarla

Google prosegue con gli aggiornamenti e arriva la nuova versione stabile di Android Auto, la 10.3, ma non è detto convenga aggiornarla subito: perché e di che si tratta.

Novità Android Auto da Google: aggiornare subito o aspettare? I dettagli
Android Auto aggiornamento: i dettagli da sapere -informazioneoggi.it

Non si fermano gli aggiornamenti di Google per quanto concerne Android Auto, col rilascio della versione stabile 10.3.

Si tratta di una consuetudine che prevede un ciclo di rilascio ogni 3/4 settimane. Come sempre Google non dà annunci circa le novità contenute nelle vari versioni, tranne nei casi di grosse novità, dunque saranno gli utenti a doverli scoprire.

Da un punto di vista generale, come per gli aggiornamenti non centrali, è possibile attendersi modifiche per i bug ed un miglioramento della performance.

Per ora, coloro che l’hanno testata non hanno notato cambiamenti rispetto alla versione precedente, ma non si escludono dei fix che, chi è alle prese con problematiche, potrebbe voler vedere applicati subito.

Tuttavia, tale quesitone apre un interrogativo, ovvero installare subito l’aggiornamento o attendere?

Un dubbio che spesso circonda Android Auto e gli aggiornamenti, con la risoluzione di problematiche da un lato e l’eventuale sperimentazione di nuovi errori che potrebbero non farla funzionare, dall’altro.

Google Android Auto: come aggiornare l’app

Dubbio ricorrente, per alcuni, quello legato al correre ad aggiornare l’app Android Auto o attendere, evitando il rischio di eventuali nuovi bug a fronte di altri risolti.

Google non a caso non rilascia tutti gli aggiornamenti stabili insieme, ma procede per gradi, così da poter fermarli qualora gli utenti notassero bug rilevanti.

Ad ora, infatti, la versione disponibile di Android Auto sul Play Store di Google sarebbe ancora quella datata diciassette agosto.

Tuttavia, per chi volesse aggiornare l’app, magari nella speranza di risolvere qualche bug, è possibile procedere all’installazione manuale, spiega AndroidWorld.

Al riguardo, occorre segnarsi il numero di build di Android Auto installata, andando nelle impostazioni del dispositivo, e sull’app stessa.

Andando su APK Mirror e sulla freccia verso il basso accanto, e poi soffermandosi sul tasto download nella pagina a seguire, si può toccare poi la notifica “scarica“.

Per l’installazione poi dell’applicazione potrebbe esser richiesta l’autorizzazione per le app esterne al Play Store, così come l’attivazione delle impostazioni per poi procedere all’installazione.

Dopodiché, si andrà su Aggiorna per l’installazione. In presenza di eventuali problematiche rilevanti, si potrà tornare ad una versione precedente dell’app gradita, e sarà utile il numero di build memorizzata.

Impostazioni privacy