Cosa rischia chi guida senza patente con il nuovo codice della strada, le sanzioni previste per legge

La guida senza patente comporta dei rischi per l’automobilista: ecco che cosa dice nello specifico il nuovo codice della strada.

Di recente, il consiglio dei ministri ha approvato il disegno di legge riguardo le modifiche al codice della strada. Un provvedimento ribattezzato “tolleranza zero” dal ministro dei Trasporti, Matteo Salvini. Tra le modifiche c’è anche quella che riguarda gli automobilisti che vengono beccati senza patente.

Guida senza patente: cosa dice codice della strada
adobe stock

Nonostante viviamo in un’era digitale, dove la maggior parte dei documenti è in digitale, è necessario mettersi al volante del veicolo con il proprio documento al seguito. La guida senza patente comporta delle sanzioni notevoli al conducente. Queste sono previste anche nel nuovo codice della strada.

Il nostro codice stradale prevede nell’articolo 116 comma 1 l’obbligo della patente di guida per condurre un veicolo per strada. È bene sottolineare che l’importo della sanzione varia a seconda dei casi e della motivazione e quindi non è mai uguale. Un conto è una dimenticanza, un altro è non aver mai preso la licenza per mettersi alla guida di un mezzo o avere la patente sospesa.

Guida senza patente: le sanzioni previste per legge

La guida senza patente è state depenalizzata dal 2016, questo vuol dire che non è considerato un reato in caso di controllo da parte delle forze dell’ordine. Tuttavia, se il conducente del mezzo viene beccato a guidare l’auto senza il documento viene applicata una sanzione amministrativa.

Guida senza patente: rischio sanzioni
Sanzioni pesanti per chi guida senza la patente – InformazioneOggi.it

L’ammenda varia da un minimo di 42 euro a un massimo di 173 euro. Nel caso in cui, però, qualcuno si rifiuti di presentare il proprio documento presso gli uffici di polizia, senza avere un motivo valido o fornire delle informazioni idonee, sarà soggetto a una multa ulteriore che ammonta da 430 a 1731 euro.

I casi di guida senza patente

È bene specificare che ci sono vari casi da prendere in considerazione:

  • Patente di guida dimenticata: le forze dell’ordine possono consultare gli archivi pubblici e le banche dati per rendersi conto se il conducente abbia il documento o meno. In caso in cui ci siano dei problemi tecnici, la polizia potrebbe chiedere al guidatore di recarsi il giorno dopo a un comando di polizia per mostrare il documento. In questo caso, la multa è di 173 euro.
  • Guida con patente sospesa: la multa per gli automobilisti che vengono beccati alla guida di un mezzo con patente sospesa varia a seconda della gravità. L’importo va da un minimo di 2.046 euro sino ad un massimo di 8.186 euro.
  • Guida senza aver preso mai la patente: le forze dell’ordine sono particolarmente severe se beccano alla guida un conducente che non ha mai preso la licenza per guidare una vettura. La multa in questo caso è molto salata e si va dai 5mila ai 30mila euro, a cui si aggiunge il fermo amministrativo del veicolo per 3 mesi.

Sottolineiamo che la multa non pagata prova delle serie conseguenze, quindi è bene adempiere ai propri obblighi.

Impostazioni privacy