La Carta del Docente si somma alle agevolazioni della Legge 104? La risposta è inaspettata

La Carta del Docente spetta a tutti gli insegnanti di ruolo. Cosa prevede la normativa per coloro che usufruiscono della Legge 104?

La Carta del Docente (o Bonus docenti) è stata introdotta dalla Legge n. 107 del 2016 (cd. Legge Buona Scuola), su iniziativa del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR).

Carta del docente beneficiari
A chi spetta la Carta del Docente? – InformazioneOggi.it

Lo scopo della misura è quello di incentivare la formazione e l’aggiornamento degli insegnanti.

Per la fruizione dell’agevolazione, tuttavia, la normativa prevede il rispetto di determinati requisiti. Scopriamo quali sono.

Carta del Docente: chi può richiederla?

Un lettore ci ha inviato il seguente quesito:
Salve, sono un insegnante e beneficio della Legge 104. Devo acquistare un pc; posso pagare con la Carta del Docente e utilizzare l’agevolazione dell’IVA al 4%? Grazie“.

Articoli acquistabili carta docente
Cosa si può acquistare? – InformazioneOggi.it

Per rispondere al nostro gentile Lettore dobbiamo, innanzitutto, specificare a chi spetta il Bonus. È rivolto agli insegnanti di ruolo a tempo indeterminato degli istituti scolastici statali, sia a tempo pieno sia a tempo parziale.

Spetta, inoltre, ai docenti che svolgono l’anno di formazione e prova, ai docenti inidonei per ragione di salute, ai docenti in posizione di comando, distacco, fuori ruolo e ai docenti che prestano servizio presso le scuole all’Estero e le Scuole militari.

La cifra attribuita ad ogni insegnante è di 500 euro per ciascun anno scolastico. A tale ammontare, tuttavia, vanno sottratti i Buoni già eventualmente spesi.

È bene specificare, inoltre, che la Carta non ha una validità illimitata, ma va spesa entro il 31 agosto di ogni anno. Nel caso in cui non venisse consumata l’intera somma di 500 euro, tuttavia, il credito residuale andrà aggiunto a quello dell’anno scolastico seguente.

Gli importi arretrati o non spesi, dunque, non si perdono ma sono cumulabili. Ad esempio, nell’anno scolastico 2022/2023, Tizio ha speso soltanto 200 euro. I restanti 300 euro si aggiungeranno ai 500 euro dell’anno 2023/2024, per un ammontare complessivo di 800 euro.

Come può essere speso il Bonus?

Sono numerosi i beni che possono essere acquistati con la Carta del Docente.

Nel dettaglio, gli insegnanti possono usarla per:

  • libri e testi (sia cartacei sia digitali), pubblicazioni e riviste finalizzate all’aggiornamento professionale;
  • hardware e software;
  • iscrizione a corsi di aggiornamento e di qualificazione professionale, organizzati da Enti accreditati presso il Ministero dell’istruzione, dell’Università e della Ricerca;
  • immatricolazione a corsi di laurea (magistrale, specialistica o a ciclo unico) oppure a master o corsi post lauream;
  • biglietti per spettacoli teatrali o cinematografici;
  • biglietti per musei, mostre, spettacoli ed eventi culturali;
  • iniziative inerenti ai progetti rientranti nel piano triennale dell’offerta formativa degli istituti scolastici e nel Piano nazionale di formazione.

Carta del Docente e Legge 104: sono compatibili?

Gli insegnanti affetti da disabilità possono beneficiare dell‘IVA agevolata al 4%, prevista dall’art. 3, comma 3, della Legge 104 del 1992, anche per le compere effettuate con la Carta del Docente?

In base alla normativa, il venditore è tenuto ad emettere idonea fattura, dalla quale risulta che l’acquisto è avvenuto utilizzando le agevolazioni fiscali. Se viene soddisfatta tale condizione, è consentito sfruttare l’IVA al 4% anche sui beni comprati con la Carta del Docente.

Il nostro Lettore, pertanto, può cumulare i due benefici per comprare un pc.

Impostazioni privacy