Il dilemma delle uova: si mettono in frigorifero oppure no? Molti sbagliano e alterano l’alimento

Può sembrare una questione banale, invece in molti hanno dei dubbi: le uova si mettono in frigorifero o no? Ecco cosa consigliano gli esperti.

Le uova sono un alimento molto salutare e non mancano quasi mai in casa; sulla loro conservazione, però, esistono ancora molti dubbi.

le uova si mettono in frigorifero oppure no?

Anche se viviamo in una società dove abbiamo tutto a portata di mano, e fortunatamente aggiungiamo, non sempre siamo in grado di fare la cosa giusta.

Pensiamo al fatto che nonostante abbiamo frigoriferi e congelatori, ogni anno vengono gettate via tonnellate di alimenti. La media europea non è affatto da trascurare: circa 74 chili all’anno a persona. Una quantità pazzesca che, oltre a rappresentare uno spreco difficilmente accettabile, contribuisce a danneggiare l’ambiente.

Ecco perché, se impariamo a conservare bene anche un singolo alimento, potremo scongiurare questo fenomeno, che è purtroppo in crescita. Tornando alle uova, dunque, saperle preservare dal deperimento farà bene al mondo ma, non dimentichiamocelo, anche alla nostra salute.

È vero che le uova si mettono in frigorifero? La risposta è ancora oggetto di dibattito, ma gli esperti ci danno dei suggerimenti utili

Cominciamo a conoscere meglio le uova, un alimento davvero salutare per la maggioranza delle persone, così da capire quali sono i metodi corretti per conservarle a lungo e in freschezza.

Il loro guscio, com’è noto, è poroso e ciò vuol dire che nonostante faccia da barriera non impedisce l’ingresso dei batteri. Batteri che se trovano una superficie rotta o umida si infiltreranno ancora meglio.

Questo spiega anche come mai le aziende che riforniscono i supermercati non lavano le uova appena raccolte, ma le puliscono solo dalla paglia e dagli eventuali escrementi. Proprio nei supermercati, poi, potremmo vedere le uova riposte in scaffali non-refrigeranti, e forse questo è uno dei motivi che innescano i dubbi.

In realtà la risposta è semplice: se le uova stessero al fresco al supermercato, durante il tragitto mentre le portiamo a casa e poi riposte nel nostro frigo subirebbero troppi sbalzi di temperatura. Sbalzi che aumenterebbero le probabilità di contaminazione batterica e inoltre accorcerebbero i giorni di “vita” delle uova.

Dunque, in generale, le uova (quelle fresche) vanno messe nel frigorifero, anche se esistono alcune precauzioni da adottare. La prima è quella di non lavarle, proprio per evitare quanto detto poco sopra.

Possiamo poi riporre le uova in un contenitore ermetico, in modo che il guscio non assorba i cattivi odori, a maggior ragione se le abbiamo cucinate sode. Queste ultime possono durare anche due settimane in frigorifero, mentre per quelle fresche abbiamo a disposizione come riferimento la data indicata sulla confezione.

Se proprio non siamo sicuri della freschezza delle uova, possiamo ricorrere a un trucchetto della nonna; basterà immergerle in un pentolino d’acqua: se affondano sono fresche, se galleggiano è meglio non consumarle, mentre se oscillano un po’ nel mezzo possiamo ancora mangiarle, preferibilmente ben cotte.

Impostazioni privacy