Henné, il rimedio naturale per coprire i capelli bianchi: ecco come si utilizza

Quando si hanno i capelli bianchi spesso si ricorre alla tintura, ma se si vuole provare una soluzione naturale si potrebbe pensare all’henné: ecco come si utilizza

I capelli bianchi possono essere una vera scocciatura, ma per evitare di utilizzare prodotti chimici vi è la possibilità di usare l’henné ma come? Ecco alcuni consigli utili da poter mettere in pratica.

henné capelli bianchi
Informazione Oggi

Come in tantissimi sicuramente già sapranno, l’utilizzo delle tinture industriali potrebbe portare il capello ad indebolirsi. Inoltre, vi è anche il rischio di doppie punte o portare la chioma a diventare troppo secca.

Una valida opzione naturale ed anche a basso costo è rappresentata dall’henné. Questo semplice prodotto può essere utilizzato in casa e gli step per avere una chioma sana, lucente e colorata sono davvero semplici.

Questo prodotto è molto utilizzato nella medicina indiana. Tale ingrediente consentirebbe anche di rende la chioma maggiormente forte. Inoltre, l’henné risulterebbe essere anche un buon antimicrobico e tale proprietà permetterebbe al capello di crescere sano e più velocemente.

Vi sono una Erie di ingredienti da tenere sotto mano quando si decide di utilizzare l’henné in casa. Anzitutto due cucchiai di tè nero. Questo ingrediente deve essere in foglie. Poi due cucchiai di henné. Settecentocinquanta millilitri di acqua e mezzo cucchiaio di limone.

Un pennello per procedere con l’applicazione e poi una ciotola. Ed infine una maglietta che non si utilizza più.

Henné per coprire i capelli bianchi: gli step da compiere

A proposito di capelli bianchi, vi sono alcuni rimedi naturali, oltre a quello in questione, che consentirebbero di contrastarli. Ma quali sono? Ecco cosa c’è da sapere a riguardo.

Ritornando all’argomento cardine di questo articolo, il primo step da compiere e quello di cuocere il tè in acqua. Questo dovrà diventare la metà rispetto all’inizio. Per quanto concerne, invece, l’acqua da utilizzare per l’henné questa dovrà essere misurata in base alla quantità di quest’ultimo utilizzata.

L’henné dovrà restare in acqua per otto ore. In seguito, questo dovrà essere mescolato al tè. Ed in seguito al limone. Prima di cominciare ad utilizzare la tintura naturale è importante indossare una maglietta che non si utilizza più così da evitare che l’henné macchi i vestiti.

Mediante il pennellino si potrà poi procedere con l’applicazione. Questo andrà messo su tutto i capello. Partendo dalla radice fino alle punte. In seguito, va indossata una cuffia e lasciata per mezz’ora circa. Tale step è importante perché consente di far aderire bene l’henné.

La chioma andrà poi sciacquata con acqua corrente. Meglio se fredda. Dopo aver sciacquato la chioma con cura, è necessario applicare il balsamo. Per lavare la chioma, invece, è necessario attendere fino al dì successivo.

Questa tintura non è permanente, ma dovrà essere ripetuta 1 oppure 2 volte ogni trenta giorni.

Ad ogni modo, questo articolo mira ad informare i soggetti interessati che vi è la possibilità di utilizzare una tintura naturale. Come al solito, è sempre importante rivolgersi ad un esperto così da avere più informazioni a riguardo.

Impostazioni privacy