Lavorare nel mondo dei libri è possibile oggi con questa occasione, fai presto la scadenza è vicina

La passione per i libri potrebbe diventare un lavoro vero e proprio grazie ad una nota casa editrice tutta italiana.

Per chi avesse sognato di lavorare come librario un giorno, ha la possibilità di esaudire il suo desiderio. Ecco tutte le informazioni da conoscere su questa interessante proposta di lavoro.

lavoro libri
InformazioneOggi

Una simile offerta, da non lasciarsi scappare, è stata proposta dalla Giunti Editore, una società per azioni, fondata a Firenze, in Toscana, nel 1956. La casa editrice deve il suono al fondatore Renato Giunti ed è una delle più antiche e storiche del settore. Nel corso degli anni è arrivata ad assumere ben 1.100 dipendenti in tutta la penisola italiana e nel 2018 il suo fatturato era pari a 225 milioni di euro.

In particolare, si offrono posti illimitati da libraio, nelle varie librerie della casa editrice, ovvero Giunti al Punto. L’aspetto positivo di una simile proposta lavorativa è che la stessa riguarda diverse sedi della nota casa editrice sparse per tutta l’Italia. Di conseguenza, tutti coloro che hanno sempre desiderato un lavoro del genere, stando a contatto coi libri e con la clientela, possono farsi avanti.

Diverse, invece, sono le altre due offerte di lavoro che comunque meritano di essere nominate. Ad esempio, molto interessante è il nuovo bando concorsuale per 775 VFI  per l’Aeronautica Militare. Oppure, degna di nota è anche la proposta di lavoro rivolta a 25 infermieri che lavoreranno a tempo indeterminato. Detto questo, entriamo nel vivo dell’articolo.

Il lavoro a contatto coi libri che stavi cercando è arrivato, ecco i requisiti a cui fare riferimento

Per lavorare come libraio è necessario conoscere il mondo editoriale italiano, ma anche saper utilizzare il mondo del web e, in particolare, dei social media. Poi, come unico requisito formativo, è richiesto il diploma di maturità. Inoltre, è necessaria la disponibilità per lavorare in più punti di vendita.

Particolarmente gradite sono anche alcune doti necessarie per un lavoro del genere, che non prevede solo il contatto coi libri, ma anche con le persone. Infatti, oltre ad essere appassionati di lettura, bisogna sapersi relazionare coi vari clienti.

Detto questo, è fondamentale essere in possesso della capacità del problem solving, essere multitasking, flessibili e magari anche avere una precedente esperienza nel settore della vendita al pubblico.

Quali sono le attività da svolgere nel lavoro di libraio?

Fondamentalmente, un libraio deve occuparsi di accogliere i clienti, ma anche saper gestire i libri presenti presso il suo punto vendita. Aver cura del suo posto di lavoro e raggiungere gli obiettivi decisi.

Quali sono le sedi italiane dove poter fare domanda?

Una simile offerta di lavoro, come detto sopra, abbraccia tutta la nostra penisola, anche se bisogna fare una precisione.

Le sedi che hanno bisogno di nuove unità sono collocate presso le regioni del Centro e del Nord Italia. Infatti, si ha bisogno di librai a Campobasso, San Rocco al Porto, Porto Sant’Elpidio e a Prato.

Poi ancora a Teramo, Antegnate, Sinalunga, Cremona, Giacciano, Chiusi, Roncadelle, Salò, Antegnate, Brescia, Grosseto e Bassano del Grappa. Infine, le ultime sedi sono Feltre, Verona, Comacchio e Piacenza.

Come si svolgerà la selezione e cosa devo fare per potermi candidare?

Come prima cosa, dobbiamo ammettere che non siamo a conoscenza della tipologia di selezione che è prevista per una simile offerta di lavoro. Tuttavia, è proprio durante questa fase che si potranno conoscere tutti i dettagli relativi al contratto e, quindi, allo stipendio che si percepirà.

Detto questo, tutti coloro che sono interessati ad un lavoro del genere, fatto di libri e di persone che vanno e vengono, possono dare un’occhiata a questa pagina. Si tratta della sezione dedicata proprio alle assunzioni da parte della Giunti Editori.

Qui sarà possibile cercare l’annuncio di lavoro in base alla sede per cui si è interessati, leggere quanto viene richiesto, e compilare l’apposito modulo per la candidatura. Infine, non sappiamo come intenderà procedere la Giunti Editore dopo un simile passaggio.

Impostazioni privacy