Aceto di Alcol: 5 usi che ti cambieranno la vita in meglio

L’Aceto di Alcol è un’ottima alternativa a quello Bianco, che comunemente usiamo per condire l’insalata.

Ovviamente l’Aceto di Alcol si usa per le pulizie domestiche e non è un liquido pensato prettamente per l’uso alimentare.

Aceto di Alcol
InformazioneOggi

Ma possiamo sfruttarlo per far brillare tutta la casa. Come sappiamo, il classico Aceto Bianco ci aiuta a risolvere svariati problemi, ma se non vogliamo “sprecarlo” abbiamo un’interessante alternativa.

Intanto andiamo a scoprire che differenza c’è tra l’Aceto per l’insalata e l’Aceto di Alcol. Ricordiamo che viene anche chiamato Alcol di Aceto, Aceto di Cristallo o Aceto di Alcool. Ma sempre del medesimo prodotto si tratta.

Il comune Aceto Bianco è un liquido ottenuto dalla fermentazione di Uve, bianche o rosse. Il prodotto che ne scaturisce è un liquido in diverse colorazioni, di svariate tipologie e anche di livelli qualitativi. Possiamo usarlo nelle ricette culinarie e anche per le pulizie casalinghe.

L’Alcol di Aceto è invece una semplice combinazione di Acqua e Acido Acetico. La forma pura può anche essere consumata ad uso alimentare, ma questo prodotto ha più fama per via delle sue azioni pulenti e disinfettanti. Scopriamone allora tutti i segreti e mettiamo in lista nella prossima spesa anche questo prodotto.

Aceto di Alcol, 5 usi che ti cambieranno la vita in meglio

Rispetto all’Aceto Bianco, questo prodotto è più economico e versatile. Ovviamente si rivela meno costoso dei normali detergenti chimici che troviamo in commercio. Non da ultimo, non danneggia l’ambiente, e quindi abbiamo tanti buoni motivi per scoprirlo e cominciare ad utilizzarlo in casa.

  1. L’Aceto di Alcol è perfetto per le pulizie nella stanza da bagno. Come sappiamo pulire i sanitari è più complicato perché vogliamo ottenere sanificazione nonché profumo al tempo stesso. Basterà usarlo con uno spruzzino sui sanitari, all’esterno e all’interno del water. L’Aceto di Alcol elimina i cattivi odori e soprattutto batteri, muffe e funghi.
  2. Ottimo anticalcare, e non solo in cucina e in bagno. L’aceto di Alcol è perfetto per far brillare le piastrelle, i sanitari, i rubinetti e anche le pentole e i bollitori. In caso di utilizzo su contenitori destinati a cibi o bevande è preferibile usarlo diluito con un po’ d’acqua. Infine, dobbiamo risciacquare molto bene, per togliere il sentore forte.
  3. Sempre nel comparto stoviglie, c’è chi usa con ampio successo l’Aceto di Alcol per pulire e sgrassare le pentole. Se all’interno di queste c’è rimasto dell’unto difficile, basterà mettere un po’ di liquido e poi mettere la pentola sul fuoco. Insieme al calore, l’Aceto permetterà di sciogliere lo sporco con molta più facilità.
  4. Spostandoci nella zona lavanderia, possiamo usare questo favoloso liquido in lavatrice. Otterremo tre benefici in un solo gesto. Il bucato sarà più morbido e la lavatrice sarà protetta dal calcare, inoltre non dovremo usare prodotti chimici.
  5. Infine, se vogliamo smettere di comprare costosi e inutili prodotti per i vetri/specchi, basterà sostituirli con l’Alcol di Aceto. Creiamo un mix in parti uguali con dell’acqua, poi spruzziamolo sulle superfici interessate. Strofiniamo con della carta di giornale per pulire e lucidare. I risultati saranno strepitosi, e non avremo nessun fastidioso alone.