Il trucco per risparmiare tantissimo sui biglietti aerei: tariffe a 10 euro e non solo

Se per viaggiare preferisci il volo in aereo al treno e all’auto, allora è bene farsi furbi e imparare a memoria questi trucchi !

Quando si prova per la prima volta il volo come metodo di viaggio, difficilmente si ritorna ai pullman, alle auto o ai treni. Tuttavia, un biglietto può costare tantissimo e il portafogli può iniziare a risentirne!

volo
InformazioneOggi – Volo

Diciamoci la verità: viaggiare in aereo ha molti vantaggi rispetto agli altri mezzi. Il primo su tutti è quello di arrivare in breve tempo in qualsiasi parte del pianeta. Di certo non vogliamo esagerare, ma se con l’auto per arrivare a Milano, partendo da Napoli, ci vogliono almeno sette ore, in volo ce ne vuole solo una. Per non parlare, poi, dei problemi legati al fare benzina, ai soldi che si devono cacciare ogni volta per evitare di ritrovarsi la macchina a secco.

Oppure, di quando si devono aspettare le fermate di un bus per andare in bagno. Ma anche chi soffre il treno o le navi preferisce di gran lunga viaggiare in volo. Insomma, sembra così facile parlarne perché, in fin dei conti, lo è, ma il tono cambia quando si pensa ai soldi da sborsare. In effetti, arrivare in così breve tempo volando richiederà qualche tornaconto in termini economici. Tuttavia, esistono dei trucchi che è bene imparare a memoria se proprio non si riesce a fare a meno di viaggiare volando.

Non vogliamo mostrarli subito questi trucchi dato che c’è anche altro da tenere a mente quando si decide di spostarsi. Ad esempio, se si è un neopatentato bisogna tenere sempre in macchina questi tre documenti importantissimi! Oppure, con l’arrivo del freddo, è importante non dimenticare di aggiungere l’antigelo nel radiatore dato che potrebbe essere un pericolo per l’auto e per chi guida. Ebbene, messa da parte l’auto, che è il mezzo che utilizziamo di più, scopriamo questi trucchi non proprio famosi.

Ti piace viaggiare, ma un volo costa davvero troppo? Da questo momento non si avranno più problemi in fatto di soldi!

Senza girarci troppo intorno, iniziamo proprio da primo trucco da conoscere assolutamente! Come prima cosa, dobbiamo imparare a tenere a mente due giorni particolari della settimana, ovvero il martedì ed il mercoledì. Questi giorni, che per noi potrebbe non dire nulla in particolare, in realtà sono il periodo in cui le compagnie aeree ricalcano le tariffe di prezzo. Ciò, in termini molto semplici, vuol dire che, con buona probabilità, è possibile trovare molti sconti.

Il secondo trucco, invece, riguarda la tipologia di navigazione online. Pertanto, è vivamente consigliata quella in incognito: il motivo è presto detto! In questo modo, senza la presenza dei cookie, questi non si ricorderanno di tutte le ricerche effettuate e, di conseguenza, non si verificherà, all’improvviso, un innalzamento del prezzo. Per dirla nella maniera più semplice, navigare in incognito ci permette di non essere “osservati” e di prenotare voli a costi più bassi. I cookie, invece, segnaleranno la presenza di un utente e, come conseguenza, i prezzi aumenteranno.

Gli ultimi trucchi da scriversi da qualche parte e da tenere sempre a mente

Un altro modo per cercare un volo a basso prezzo è quello di far visita a siti non proprio famosi. Ad esempio, si potrebbe dare un’occhiata al sito Skiplagged: stiamo parlando di una piattaforma nuova e, dunque, poco conosciuta. In tal modo, essendo nuovo sul mercato, magari per attirare nuovi utenti dalla concorrenza, potrebbe presentare qualche offerta imperdibile!

Infine, l’ultimo trucco è più che altro un consiglio: cambiare atteggiamento e modo di pensare. Infatti, quando si prenota il volo, invece di concentraci sulla meta che ci interessa, pensiamo alle offerte che ci sono. Per capirci meglio: andiamo su Google e digitiamo la stringa di parole “tariffe Raynar”. Fatto questo, impostiamo come nostro budget per un volo solo 10 euro. Una volta che il sistema avrà caricato tutte le offerte, cerchiamo di concentrarci su quelle più convenienti. Il che ha anche una sua bellezza, dato che ci permetterà di scoprire posti che non avevamo mai pensato.