Bonus Termocamino, novità 2023: sconto e maxi detrazione

C’è un Bonus per il Termocamino da sfruttare subito, grazie alle agevolazioni dello Stato confermate anche per il 2023.

Il Termocamino è senza dubbio un’opzione da valutare come alternativa alla classica caldaia a gas.

Bonus per il Termocamino
InformazioneOggi

Abbiamo ormai compreso che avere in casa il riscaldamento a metano non conviene più. Nonostante l’UE e il Governo italiano stiano cercando una soluzione, il gas costa ancora molto caro e le famiglie devono fare sempre più sacrifici.

Cambiare completamente l’impianto di riscaldamento, però, è qualcosa di molto oneroso. Dunque, anche volendo aiutare l’ambiente e/o risparmiare, molti italiani non riescono ad abbracciare la “transizione green”.

Oltre al fotovoltaico o ai pannelli solari, possiamo usare il Termocamino per riscaldare la casa e anche ottenere l’acqua calda sanitaria. In commercio ne esistono svariati tipi e possiamo scegliere quelli alimentati a legna o pellet. Oltre alle performance e al risparmio, inoltre, un termocamino offre un confort maggiore e un senso di accoglienza superiore ai termosifoni. Il motivo è ovvio: la fiamma viva del fuoco dona un’atmosfera particolare, impossibile da non apprezzare.

I nuovissimi termocamini di design possono dunque offrire una casa calda e accogliente, grazie alle loro caratteristiche. Quelli ad aria si distinguono dai camini classici per la presenza di bocche d’aria – oltre alla canna fumaria – che veicolano l’aria calda in tutta la casa. I Termocamini ad acqua possono invece sostituire completamente la caldaia a gas e dare anche l’acqua calda sanitaria.

A livello di manutenzione, i termocamini non danno molti oneri, e basta provvedere alle classiche pulizie di canna fumaria e parti dove si brucia il combustibile. Dunque anche in questo senso offrono risparmio e sicurezza.

Bonus per il Termocamino, confermata l’agevolazione 2023, ecco come richiederla

Se decidiamo allora di passare a questo sistema, possiamo sfruttare le agevolazioni attuali. Infatti il Conto Termico è confermato anche per il 2023, e anzi, vi sono importanti novità in fatto di accesso al benefit.

Oggi la procedura di accesso diretto è più semplice, e con meno burocrazia possiamo ottenere più velocemente il rimborso. Che oggi è del 65% della spesa sostenuta per l’acquisto di un impianto ad alta efficienza.

Possiamo allora acquistare il nostro Termocamino e poi fare la domanda per ottenere il rimborso. L’unica cosa a cui prestare attenzione è la classificazione energetica del dispositivo. Infatti il bonus/rimborso viene erogato solamente se acquistiamo un apparecchio a 4 stelle. Ovvero con la più alta efficienza, ed è esattamente ciò che avviene per il Bonus elettrodomestici.

Chi è interessato ad ottenere questa agevolazione fiscale può chiedere l’aiuto di un professionista, poiché vi sono delle procedure comunque da rispettare. Ad esempio, il pagamento per accedere al Conto Termico deve essere fatto tramite bonifico bancario, e poi dobbiamo allegare una precisa documentazione.

Raccontateci quali soluzioni state adoperando per contrastare i rincari

Come risparmiare sulle bollette? InformazioneOggi dà voce alle imprese, ai professionisti e alle famiglie che vivono costantemente lo shock energetico. La vostra voce è importante, raccontateci quali soluzioni state adoperando per contrastare i rincari inviando una mail alla “Posta di informazioneoggi.it”