Biscotti agli Insetti, Chips, Pasta e altre golosità: ecco il Novel Food della Fucibo, da provare subito

Alzi la mano chi avrebbe voglia di assaggiare i Biscotti agli Insetti, o le patatine e altri snack. Noi l’abbiamo fatto.

Ed è stata un’esperienza coinvolgente. Non solo dal punto di vista delle papille gustative, ma anche per tutte le considerazioni che sono scaturite davanti a questi innovativi prodotti.

Biscotti agli Insetti
InformazioneOggi

Abbiamo conosciuto, seppur da remoto, il fondatore della Fucibo, una start up vicentina, Lorenzo Pezzato. E abbiamo deciso di andare oltre ai dogmi mentali che ci fanno “rifiutare” l’idea di mangiare insetti. Perché fino a che se ne parla in generale, possiamo affermare qualsiasi cosa: e improntare il discorso da un punto di vista etico, nutrizionale o politico.

Ma mettere nel piatto qualcosa di completamente innovativo è tutt’altra cosa.

L’azienda sopra citata è l’unica al momento in Italia entrata a pieno regime nella produzione e commercializzazione di prodotti Novel Food. Avevamo parlato delle sue Chips agli insetti in un articolo, in cui esaminavamo appunto i pro e i contro di un’alimentazione a base di insetti.

Oggi finalmente le persone cominciano a uscire dagli schemi, e Pezzato ci ha svelato che sono proprio i grandi Chef, insieme ad appassionati, a chiedere questo tipo di prodotti. Destinati sicuramente a diventare un nuovo trend gastronomico dall’impronta etica.

Ma andiamo a scoprire com’è andato l’assaggio, e quali prodotti sono disponibili attualmente per l’acquisto, nonché le prossime uscite.

Biscotti agli Insetti, Chips, Pasta e altre golosità: ecco il Novel Food della Fucibo, da provare subito

L’azienda che produce tutti questi alimenti nasce nel 2017 dalla collaborazione di due anime imprenditoriali che hanno deciso di portare una ventata di novità. All’insegna, però, della tutela ambientale. Davide Rossi, un ingegnere informatico con la passione per la cucina, e Lorenzo Pezzato, anch’egli imprenditore, hanno così creato la Fucibo.

Nel loro sito Internet possiamo trovare il modo di acquistare i prodotti realizzati con farine di insetti. Ovviamente, queste farine rispondono ai criteri e Leggi in vigore e sono approvate dalla UE. Vengono realizzate con larve di Tenebrio Molitor (larva gialla della farina) essiccate in polvere e vanno a completare l’elenco degli altri ingredienti.

Abbiamo assaggiato sia le Chips che i Biscotti: entrambi sono disponibili in diversi gusti, e più precisamente le Patatine al gusto Formaggio o Pizza e i Biscotti al naturale o al Cioccolato.

Come accennato all’inizio dell’articolo, l’esperienza non ha coinvolto solamente l’apparato gustativo, anzi. Ha dato modo di innescare una serie di riflessioni molto ampie, che hanno spaziato su diversi fronti: l’ambiente, la cultura, l’industria, il futuro dell’umanità.

Tutto questo dentro ad un sacchetto di patatine? Ebbene sì. Mangiandole, non ci si accorge affatto di sapori diversi dal solito: le chips al formaggio offrono un gusto delicato mentre quelle al gusto Pizza soddisfano chi cerca un aroma un po’ più forte.

Per quanto riguarda i biscotti, invece, possiamo azzardare a dire che sembrano quelli fatti dalla nonna. Al cioccolato o classici, li abbiamo anche accompagnati ad un caffè. Guardando al packaging e alla lista di ingredienti, non possiamo poi che constatare l’assoluta genuinità del risultato.

Nelle confezioni sono riportate tutte le informazioni utili e come da Leggi vigenti, sono segnalati gli allergeni e i valori nutrizionali. Se trovassimo su uno scaffale del supermercato le patatine o i biscotti della Fucibo non distingueremo la differenza, almeno a colpo d’occhio.

Perché scegliere di mangiare insetti?

Proprio per via della diversità tra le materie prime usate per realizzare i prodotti. La differenza risiede tutta nell’aver ideato un sistema geniale per alimentarci in modo sano e più sostenibile per l’ambiente.

Ricordiamo che dal punto di vista nutritivo, gli insetti sono ricchi di proteine, vitamine, calcio, fibre, ferro, zinco e omega-3. A parità di peso, i grilli forniscono più del doppio delle proteine, cinque volte più Magnesio e tre volte più Ferro della carne di manzo.

Allevare insetti, inoltre, è meno impattante sull’ambiente rispetto all’allevamento di animali. Questi sono mediamente in grado di convertire 2 kg di cibo in 1 kg di massa corporea, i bovini invece necessitano di ben 8 kg di cibo per aumentare di 1 kg la massa corporea. L’allevamento di insetti commestibili abbatte fortemente il consumo di acqua e suolo e la produzione di gas serra.

Non solo: secondo i dati di uno studio effettuato nel 20131 dalla FAO, in confronto a mammiferi ed uccelli, gli insetti presentano meno rischi di trasmettere zoonosi all’uomo. E sappiamo bene quanto questa problematicità stia diventando sempre più frequente.

Non rimane che assaggiare anche gli altri prodotti disponibili: le Penne Rigate alla farina di insetti. Rimaniamo con un’ultima curiosità: con quali condimenti e con quali vini potremo accompagnare le ricette realizzate con le farine di insetti?

Chissà che non nasca un’interessante collaborazione con le realtà italiane esistenti: sarebbe l’apoteosi del gusto, l’esaltazione delle nostre eccellenze enogastronomiche e non da ultimo l’ennesima riprova della nostra creatività, che tutto il mondo ci invidia.