Labbra secche e screpolate, macchie e bolle sulla bocca sono segnali da non sottovalutare, scopriamo perchè

Il freddo può causare labbra secche e screpolate ma attenzione: questo e altri sintomi che compaiono in bocca possono essere un campanello d’allarme.

Il nostro corpo, infatti, ci avvisa spesso di quando c’è qualche problema di salute. Solo che non sempre riusciamo a capire questi messaggi.

Labbra secche e screpolate
InformazioneOggi

La bocca, come gli occhi, i piedi e altre parti del corpo, ci raccontano come sta il nostro organismo. Se siamo malati, automaticamente i sintomi compaiono sotto diverse forme. Anche se non sappiamo di avere qualche malattia.

Recentemente avevamo parlato, ad esempio, del fatto che alcune malattie della bocca sono trasmissibili facilmente. E a volte possono portare anche a sviluppare malattie gravi. Dunque la salute delle labbra e del cavo orale non è solamente qualcosa che va a incidere sull’aspetto estetico, anzi.

In questo articolo invece ci soffermiamo su alcuni disagi a carico delle labbra e della lingua, che è meglio controllare. Infatti, possono essere la spia di diverse malattie.

Labbra secche e screpolate, macchie e bolle sulla bocca sono segnali da non sottovalutare, ecco perché

Partiamo dall’analisi delle nostre labbra, che a volte possono risultare screpolate e doloranti, e persino presentare taglietti che sanguinano. Escludiamo di aver preso freddo e di non aver usato un balsamo stick.

Se oltre ai disagi descritti notiamo che le labbra sono anche pallide, è possibile che soffriamo di carenza di sostanze fondamentali. In particolar modo di Vitamine C, D e del Gruppo B, di Ferro, Zinco, ma anche di Omega-3 e 6 e in linea generale possiamo trovarci di fronte ad una mancanza nutrizionale e/o anemia.

Le labbra screpolate sono anche indice chiaro che è in corso la disidratazione, che può scatenarsi per diverse cause. Anche un’assunzione eccessiva di Vitamina A, di contro, può dare desquamazioni alla bocca come effetto collaterale.

Se invece si forma una spaccatura all’angolo della bocca, anch’esso doloroso e che continua ad allargarsi, è molto probabile che manchi la Vitamina B12. Ma è anche possibile che una terapia antibiotica abbia indebolito il microbiota intestinale, o che abbiamo problemi a quest’apparato.

Passiamo ora all’interno della bocca e analizziamo anche lingua e palato. Non è infrequente che si formino in queste zone delle bolle, o afte, o piccole piaghe dolorose. Sono il sintomo che c’è qualcosa che non va, ed è meglio approfondire col proprio medico. Perché tali manifestazioni possono indicare svariati problemi di salute: dall’allergia a qualche alimento al disturbo intestinale, passando per la colite ulcerosa fino al morbo di Crohn.

Ma non è tutto: esistono altre problematiche che possono far sviluppare bolle e afte. Pensiamo alle carenze nutrizionali come descritto sopra ma anche all’infezione da virus. Una malattia, l’erpangina, causa questo tipo di lesioni sulla lingua, ma anche su tonsille, palato molle, e ugola.

Malattie negli adulti ma anche nei bambini

Non dimentichiamoci, che a seconda dell’età, potremmo soffrire di Herpes Labiale così come della malattia “mani-piedi-bocca”. Quest’ultima colpisce i soggetti in età pediatrica. Infine, una lingua dalla patina biancastra potrebbe essere il segno della Scarlattina. Si tratta di una malattia che ultimamente sembra tornata in forma più aggressiva, e purtroppo ha causato anche alcuni decessi in Gran Bretagna.

Dunque è sempre bene non sottovalutare nessun segnale, e in caso di dubbio è meglio consultare il proprio medico, che saprà effettuare la diagnosi più corretta.

(le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e riguardano studi scientifici o pubblicazioni su riviste mediche. Pertanto, non sostituiscono il consulto del medico o dello specialista, e non devono essere considerate per formulare trattamenti o diagnosi)