Offerta formativa a livello internazionale per laureati con paga mensile! Ecco di cosa si tratta

Tutti coloro che posseggono una laurea, possono farla fruttare al meglio grazie ad un ente internazionale che punta soprattutto sui giovani.

Stiamo parlando di una possibilità che non si verifica, di certo, tutti i giorni. Ed è per questo motivo che bisogna coglierla al volo con tutti i benefici che comporta.

internazionale
Canva Foto

Diciamo che non facciamo riferimento ad un concorso pubblico o simile, ma un’occasione voluta da un grosso ente. Il suo nome è Banca Centrale Europea ed ha intenzione di offrire ai giovani, in maniera particolare, non solo un periodo di formazione, ma anche della retribuzione. In questo modo, gli stessi potranno mettere in pratica tutto ciò che hanno imparato nel corso degli anni di studio universitario. E, magari chissà, trovare proprio lavoro in quell’ambiente oppure simile.

La Banca Centrale Europea si occupa, principalmente, che la politica monetaria venga applicata nei 19 paesi europei che hanno scelto la moneta dell’Euro. Ma non solo: la stessa Banca si occupa anche della funzione di vigilanza nei confronti degli enti di credito. La sua data di nascita corrisponde al giorno del 1° giugno dell’anno 1998, sostituendo, quindi, l’Istituto Monetari Europeo. L’area sua cui esercita i propri poteri sono il nostro paese ma anche la Lettonia, la Spagna, la Germania, la Finlandia e la Francia. Ma anche in Grecia, Slovenia, Irlanda, Belgio, Cipro e Lussemburgo. Gli ultimi paesi sono i Paesi Bassi, la Slovacchia, l’Austria, l’Estonia, Malta, Portogallo e Lituania. La presidente è Christine Lagarden e la sede si trova a Francoforte sul Meno.

Tuttavia, non dimentichiamo di dare un’occhiata anche ad altre proposte di lavoro che possono differire da questa offerta di formazione. Ad esempio, l’Enel ha dato vita ad una nuova campagna di assunzioni che riguarda varie zone della nostra penisola. Oppure, come non citare la possibilità di lavorare, con la sola licenza media, per un grande nome tutto italiano, ovvero la Ferrero. Ebbene, chiusa parentesi, scopriamo tutte le informazioni necessarie per questa serie di tirocini dal respiro internazionale.

Migliorare la propria formazione grazie alla Banca Centrale Europea, cosa sappiamo di questa proposta internazionale?

Per potersi candidare ai tirocini bisogna avere più di 18 anni ed essere, ovviamente, cittadini di uno dei paesi che faccia parte dell’Unione Europea. Di base, è almeno richiesta la laurea di primo livello, ovvero, quella di tipo triennale. Poi, è importante saper parlare l’inglese, ma anche un’altra lingua che riconosciuto all’interno dell’Unione e avere un’esperienza lavorativa alle spalle inferiore ai 12 mesi. Infine, è richiesto anche un periodo di tirocinio che non vada al di là dei 6 mesi e non aver lavorato o svolto tirocini presso la Banca Centrale Europea.

Quali sono i profili richiesti per una simile esperienza?

Iniziamo col dire che ogni profilo ha una propria data di scadenza. Per tanto, c’è tempo fino al 1° dicembre per candidarsi come Traineeship Lawyer-Linguist with English as main language. Fino al 2, sempre dello stesso mese, c’è tempo per presentarsi per il ruolo di Traineeship Lawyer-Linguist with Italian as main language. Il 5 è la data di scadenza per la figura di Traineeship in Data Science and Analytics in HR e per quella di Traineeship in the Communications team in Market Infrastructure and Payments. Sempre nello stesso giorno, ovviamente di quest’anno, scade anche la possibilità di presentarsi come Traineeship Lawyer-Linguist with French as main language.

Qual è lo scopo di questo progetto internazionale?

Come anticipato un po’ sopra, finalmente quel diploma di laurea potrà essere utilizzato per permettere ai giovani di avvicinarsi ad un livello più mondiale. I tirocini avranno diverse durate, infatti qualche corso potrebbe durare 3 mesi, altri 6 oppure 12 addirittura. I ragazzi e le ragazze saranno chiamati a realizzare delle elaborazioni di bozze, ma anche a rilevare precisi dati statistici. Non mancheranno, poi, compiti relativi all’analisi e di tipo operativo.

In base alla propria formazione, può variare il compenso mensile. Ad esempio, per i semplici laureati si parla di 1.070 euro al mese, mentre per chi ha completato i due anni di dottorato, si parla di 1.940 euro mensili. In entrambi i casi, però, è previsto un alloggio del tutto gratis per chi è lontano più di 50 chilometri dalla sede.

Come funziona la selezione e come bisogna muoversi per inviare la candidatura?

Tutti coloro che sono interessati a una simile offerta di stage, possono dare un’occhiata alla sezione carriere del sito web della Banca Centrale Europa. Bisogna cercare uno dei profili sopra indicati e poi, dopo averci cliccato su, leggere la scheda informativa. Una volta convinti, bisogna cliccare su “Applicare” e seguire, passo dopo passo, i vari step presenti nel processo di candidatura.

Ad esempio, si parte con il caricamento del proprio curriculum vitae, poi si procede con la risposta con alcune informazioni personali, di seguito con quelle formative e, infine, di altro tipo. Chi verrà preso in considerazione, potrà svolgere il colloqui comodamente a casa tramite contatto telefonico oppure tramite una videochiamata su Skype.