Buoni Fruttiferi Postali, chi ha detto che investire è un gioco pericoloso?

I Buoni Fruttiferi Postali sono strumenti di investimento e di risparmio sicuri in quanto garantiti dallo Stato Italiano.

I piccoli risparmiatori/investitori possono scegliere di far fruttare i propri risparmi in sicurezza grazie ai Buoni Fruttiferi di Poste Italiane.

Buoni fruttiferi postali
InformazioneOggi

Lasciare i soldi fermi sul conto corrente non è conveniente in questo periodo in cui l’inflazione cresce incessantemente. I soldi perderanno solamente il potere d’acquisto e verranno “mangiati” dai rincari. Per evitare che i risparmi accumulati faticosamente subiscano delle perdite è consigliabile investire un piccolo capitale per vederlo crescere nel tempo. Optare per i Buoni Fruttiferi Postali significa fare una scelta oculata, volta al risparmio senza rinunciare ad un guadagno seppur non elevato. Nel mondo degli investimenti, infatti, rendimenti e rischio sono direttamente proporzionali. L’uno aumenterà solamente all’aumentare dell’altro. Ma il “gioco” del trading online e della Borsa lasciamo agli esperti dei mercati finanziari. Noi piccoli investitori possiamo accontentarci di tassi inferiori avendo però la certezza di recuperare tutto il capitale alla scadenza del contratto.

Buoni Fruttiferi Postali, quali sono i migliori

I rendimenti dei Buoni Fruttiferi Postali sono aumentati dal mese di giugno 2022 rappresentando un’ottima soluzione di investimento in sicurezza. Poste Italiane ne propone varie tipologie che si differenziano principalmente per la durata e il tasso applicato. In comune i Buoni hanno la garanzia dello Stato Italiano, l’assenza di costi di apertura e di gestione e la tassazione agevolata del 12,50% sui rendimenti.

Tra le proposte più allettanti di novembre proprio con riferimento ai rendimenti citiamo il Buono dedicato ai minori. Il tasso ha raggiunto il 4,5% garantendo un guadagno interessante soprattutto se la sottoscrizione parte dalla tenera età del bambino. Un perfetto regalo di Natale, dunque, che consentirebbe ai genitori o ai nonni di investire sul futuro di figli e nipoti. Passiamo, poi, al 3,25% del Buono Rinnova dedicato a chi ha Buoni scaduti che intende rinnovare. L’investimento è a sei anni con la flessibilità di rimborso dopo tre anni con pieno riconoscimento degli interessi maturati.

E le possibilità non finiscono qui

Un ottimo 3% è la proposta allettante del Buono 4×4 per un investimento di lungo termine, 16 anni. I rendimenti sono fissi crescenti così come per il Buono Ordinario dal rendimento lordo alla scadenza del 2,50%. Gli interessi vengono riconosciuti a partire da un anno dalla sottoscrizione.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Da non dimenticare una new entry nella grande famiglia dei Buoni Postali ossia il Buono Soluzione Eredità. È dedicato ai beneficiari di un procedimento successorio conclusosi con Poste Italiane. Il rendimento è del 3% e la durata dell’investimento è di 4 anni. Per conoscere quanto varrà il Buono scelto alla scadenza basterà accedere al portale dell’azienda e utilizzare il simulatore online presente nella sezione dedicata ai Buoni.