Poste Italiane sorprende i risparmiatori con un nuovo Buono fruttifero postale: ecco a chi è dedicato

Poste Italiane a partire dall’8 novembre ha lanciato un nuovo Buono fruttifero postale. Ecco le caratteristiche e come sottoscriverlo.

Già a fine ottobre Poste Italiane aveva sorpreso i risparmiatori con l’aumento dei tassi di rendimento di alcuni buoni postali.

buono postale
Canva

Recentemente, invece, la società è sulla bocca di tutti perché la vede protagonista di una vicenda insieme all’AGCOM (l’autorità antitrust) per il pagamento di una sanzione molto salata. Comunque sia, Poste continua a sorprendere i risparmiatori lanciando un nuovo buono fruttifero postale, un po’ particolare. Ecco i dettagli.

Un nuovo Buono fruttifero postale sorprende i risparmiatori: ecco a chi è dedicato

Il nuovo buono postale si chiama “Buono soluzione eredità” che offre un rendimento molto interessante per un titolo a medio termine. Nello specifico, si tratta di un buono postale Serie TF404A221108 disponibile solo in forma dematerializzata.

È destinato, in particolare, a coloro che hanno concluso un procedimento successorio con Poste Italiane. La durata del buono è di 4 anni con un rendimento effettivo annuo lordo del 3,00%. Alla scadenza il titolo diventa infruttifero e potrà essere rimborsato entro 10 anni per non cadere in prescrizione.

Leggi anche “Buoni postali: come richiedere il rimborso per allontanare la paura della prescrizione e della perdita dei soldi

Il Buono soluzione eredità potrà essere sottoscritto dal primo giorno lavorativo successivo alla data di conclusione dell’iter successorio con Poste Italiane; l’importante è non superare il novantesimo giorno.

Attenzione, però, perché la sottoscrizione, rispetto ad altri buoni postali, potrà avvenire solo presso un ufficio postale. I documenti da presentare sono, oltre a quelli che riguardano la successione, anche la carta di identità e il codice fiscale.

Tra l’altro possono essere intestati a un massimo di 4 persone, purché almeno una abbia i requisiti richiesti per la sottoscrizione di questo particolare buono.

Infine, l’importo per sottoscriverlo parte da 50 euro (e multipli) fino a massimo di un milione nella stessa giornata lavorativa.

Perché sottoscriverlo?

I motivi per sottoscrivere questo buono, avendone però i requisiti, sono gli stessi per cui sono molti gli italiani a scegliere i buoni postali come forma di risparmio:

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo
  • garantiti dallo Stato, infatti sono emessi da Cassa deposito e prestiti, società proprietari del ministero dell’Economia e delle Finanze, ma collocati da Poste Italiane;
  • sottoscrivibile in ufficio postale, senza costi;
  • rimborsabili alla pari, ovvero la restituzione del capitale al 100%. Sono rimborsabili anche prima del tempo e sempre senza costi;
  • aliquota agevolata del 12,50% sugli interessi, così come i titoli di Stato BOT e BTP;
  • capitale investito rimborsato sempre al netto degli oneri fiscali.