Buoni postali: rialzo dei tassi di interesse, pazzesco regalo per i risparmiatori

A sorpresa qualche giorno fa Cassa depositi e prestiti ha aumentato i tassi di interesse di alcuni buoni fruttiferi postali. Ecco quali.

Un regalo pazzesco per i risparmiatori che pochi giorni prima di Halloween (precisamente il 27 ottobre 2022) hanno saputo che i tassi di interesse dei propri buoni postali sono aumentati.

buoni postali
Canva

In molti sanno che i buoni fruttiferi postali (BFP) sono garantiti dallo Stato, emessi dalla Cassa depositi e prestiti (CDP) e distribuiti da Poste Italiane. I rendimenti non sono molti alti poiché i buoni sono a medio-lungo termine, ma il capitale investito sarà restituito al 100% al momento del rimborso. Così come gli interessi maturati purché si mantenga il titolo fino alla scadenza del buono.

Buoni postali: rialzo dei tassi di interesse, pazzesco regalo per i risparmiatori

La Cassa depositi e prestiti alzando i tassi di interesse ha fatto sì che i buoni fruttiferi postali siano tornati a essere uno strumento di risparmio competitivo.

Nell’articolo “Buoni postali: contro l’inflazione si confermano un ottimo investimento con rendimenti pazzeschi e sicuri” sono elencati i tassi di interesse prima del 27 ottobre. Come si noterà, sono aumentati i tassi di tutti i buoni tranne del Buono 4×4 (durata 16 anni) che è rimasto al 3%. In realtà, anche il Buono Risparmio Sostenibile ha lo stesso tasso di quando è stato emesso: 1,50%.

Ecco, invece, gli altri buoni con i relativi tassi di interesse aggiornati.

Il Buono 3 anni Plus ha un tasso a scadenza del 1,50% (prima era 1%) e una scadenza a 3 anni. Invece, il Buono 4 anni risparmiosemplice ha un tasso di rendimento a scadenza del 2,50% (prima era dell’1%), ovviamente dura 4 anni ma può essere sottoscritto solo se si attiva un Piano di risparmio risparmiosemplice. Il rendimento si ottiene al raggiungimento di minimo 24 versamenti periodici nel Piano.

Il tasso del Buono 3×2 (durata 6 anni) prima era dell’1,75% poi, dopo il 27 ottobre 2022, è passato al 2%. Il tasso di interesse del Buono ordinario e del Buono 3×4 è per entrambi del 2,50%, mentre prima era rispettivamente del 2%.

Buono Rinnova e Buono dedicato ai minori

I buoni fruttiferi postali che hanno beneficiato maggiormente del rialzo dei tassi di interesse sono il Buono Rinnova e il Buono dedicato ai minori.

Il Buono Rinnova, destinato a chi ha rimborsato un buono postale scaduto a partire dal 20 settembre 2022 e vuole reinvestire i risparmi fino a 6 anni, ha il nuovo tasso di interesse a scadenza del 3,25% (prima era del 2,25%).

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Infine, il Buono dedicato ai minori passa da 3,50% a 4,50% ed è considerato il buono più redditizio. Può essere sottoscritto da qualsiasi persona maggiorenne, ma deve essere intestato al minorenne. Il buono potrà essere rimborsato dal titolare all’età di 18 anni che è il termine di vita del buono.