Cercasi diplomati: questo prestigioso concorso assicura il posto fisso e la svolta nella propria carriera!

Tutti i diplomati all’ascolto hanno la possibilità di lavorare nel personale tecnico amministrativo di un importante ateneo italiano.

Chiunque voglia provare a lavorare nell’ambito statale e possiede il solo diploma, può provarci senza alcun problema. Questa offerta cerca proprio loro!

diplomati
Canva Foto

Stiamo parlando di una selezione concorsuale, da come si è capito, bandita da un’università italiana. Questa si trova nel Nord Italia, in particolare in Toscana. Stiamo parlando dell‘Università di Siena la quale sta cercando ben 20 diplomati. Il bando di concorso è stato pubblicato sul bollettino numero 86 della Gazzetta Ufficiale dello scorso 28 ottobre 2022. I neo assunti lavoreranno a tempo indeterminato e saranno collocati nella categoria C e nella posizione economica C1. Tuttavia, 3 posti sono riservati ai volontari delle Forze Armate.

Ma prima di illustrare il concorso che la interessa, conosciamo meglio l’università in questione. Chiamata anche con il soprannome di UniSi, l’ateneo statale è stato fondato nel lontano 26 dicembre del 1240. La sede principale è collocata presso Siena, mentre le altre sedi si trovano a Grosseto, Arezzo e San Giovanni Val d’Arno. Nel 1990 l’università ha festeggiato la bellezza di 750 anni di vita. È composta da 15 dipartimenti e 16.045 studenti, almeno secondo i dati del 2018. Infine, il rettore è Roberto Di Pietra.

Detto ciò, passiamo anche ad altre offerte di lavoro ugualmente interessanti. Restiamo nell’ambito statale e, nello specifico, quello universitario. Presso l’Università delle Marche, precisamente a Macerata, è stato bandito un altro concorso per chi possiede il diploma. Invece, avviciniamoci al mondo del privato in cui il settore della logistica sta cercando nuovi dipendenti nelle Regioni del Piemonte, Lazio ed Emilia-Romagna. Chiusa parentesi, illustriamo il concorso.

Quali sono i requisiti per i diplomati che vogliono partecipare alla selezione pubblica?

Bisogna essere cittadini italiani oppure possedere la cittadinanza di uno dei paesi che facciano parte dell’Unione Europea. Poi, è fondamentale avere più di 18 anni, godere dei diritti civili e politici ed essere in possesso delle piene facoltà psico-fisiche ritenute necessarie dalla mansione. Ovviamente, bisogna avere un qualsiasi diploma di scuola secondaria di secondo grado. Tutti i candidati maschi nati entro il mese di dicembre del 1985 devono aver svolto la leva obbligatoria se vogliono partecipare al concorso.

Non possono presentare la domanda tutti coloro che risultano essere destituiti oppure dispensati da un precedente pubblico impiego. Stessa cosa vale per chi è soggetto a condanne penali per reati che hanno come conseguenza lo stato di interdizione. Infine, non possono partecipare al bando chi è imparentato al Rettore, al Direttore generale oppure a uno dei componenti del Consiglio di Amministrazione di Ateneo. Allo stesso modo, è vietato partecipare alla selezione chi intrattiene rapporti rilevanti e di affari con uno di loro.

Come si procederà per la selezione e come bisogna candidarsi?

In base alla quantità di domande che arriverà, sarà possibile che l’Amministrazione imponga anche una prova di tipo preselettiva. Di seguito, si passerà alle due prove d’esame, una scritta e l’altra orale, e poi alla valutazione dei titoli posseduti. Per partecipare alla selezione bisogna pagare un contributo concorsuale pari a 10,00 euro.

Per quanto la domanda, i diplomati interessati devono inviarla entro le ore 23:59 del giorno 28 novembre 2022. Ovviamente, la procedura richiesta è di tipo telematica e la stessa può essere facilmente trovabile grazie a questa pagina. Al suo interno, inoltre, si potrà leggere il bando in maniera più dettagliata e seguire la guida per compilare la domanda. Per accedere alla piattaforma di invio delle candidature bisogna possedere lo SPID oppure essere già registrati.

Inoltre, ci sono dei documenti che bisogna allegare alla domanda. Parliamo del proprio curriculum vitae con firma e data e della copia di un documento di identità valido. Infine, tutte le comunicazioni inerenti al concorso stesso, saranno rese note presso una sezione apposita nel sito istituzionale dell’università. La stessa è raggiungibile presso questo link.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news