È tempo di cambiare le gomme dell’auto 🚗 per evitare multe molto salate fino a 300 euro

Come molti automobilisti sanno novembre è il mese in cui bisogna cambiare le gomme dell’auto da estive a quelle invernali.

Anche quest’anno il 15 novembre (e fino al 15 aprile) scatta l’obbligo per il proprio veicolo di dotarsi di pneumatici invernali.

gomme auto
Canva

L’obbligo del cambio gomme auto è disciplinato dal Codice della strada; nello specifico è indicato nell’articolo 6, lettera e. Per evitare multe anche molto salate è fondamentale rispettare la normativa.

È tempo di cambiare le gomme dell’auto per evitare multe molto salate fino a 300 euro

La data di inizio dell’obbligo del cambio gomme è il 15 novembre, anche se in alcune Regioni può essere anticipata. L’importante è rispettare l’obbligo, ma soprattutto non aspettare l’ultimo giorno per mettersi in regola. Inoltre, è consigliabile di rivolgersi ad un professionista per effettuare il cambio perché potrà controllare anche la convergenza, l’equilibratura e la pressione del gonfiaggio.

Anticipare il cambio gomme, e non ridursi all’ultimo momento, vuol dire anche non congestionare il lavoro dei gommisti, con il rischio di non riuscire a rispondere all tutte le richieste.

Infatti, proprio per evitare tale situazione il ministro dei Trasporti ha reso noto che il cambio gomme sarà possibile un mese prima e un mese dopo l’entrata in vigore dell’obbligo.

Chi non rispetta le regole rischia una multa compresa tra i 41 e i 168 euro, se l’infrazione è rilevata nei centri abitati. L’importo, però salirà se l’infrazione si verifica fuori dal centro abitato e sarà di un valore compreso tra gli 84 e i 355 euro. A volte può scattare anche il fermo del veicolo.

Comunque sia, sulle tratte interessate dall’obbligo è sempre presente una segnaletica che avverte gli automobilisti di mettersi in regola. Inoltre, l’obbligo vale per tutti i mezzi, ma per i veicoli a due ruote o i motocicli, in presenza di ghiaccio o neve sulla strada o dopo una forte nevicata, la circolazione è sempre vietata.

Quali pneumatici usare

Le misure giuste sono indicate nella carta di circolazione ed è necessario che gli pneumatici rispecchino tutti i requisiti. Di solito, in Italia le gomme invernali hanno la dicitura “M+S” su un lato che significa “neve e fango”. Quindi, sono pneumatici ottimi in caso di manto stradale bagnato o freddo e capaci di ridurre del 7% lo spazio di frenata.

Però per evitare il cambio di gomme due volte (infatti ricordiamo che dal 15 aprile al 15 novembre dovrà avvenire il cambio opposto) si possono usare le gomme 4 Stagioni che si potranno usare tutto l’anno.

Come si capisce avere le giuste gomme sull’auto è importante, così come il loro controllo periodico. Infatti, ad esempio se si utilizzano gli pneumatici 4 Stagioni l’usura aumenta in maniera più rapida rispetto al classico cambio gomme.

La regola generale (e il buonsenso) sarebbe cambiare le gomme due volte all’anno se si percorrono molti chilometri; mentre, per chi guida in città utilizzare le gomme 4 Stagioni sarebbe la scelta più giusta.

Opzione catene da neve

Un’altra opzione sarebbe utilizzare le catene da neve, che possono considerarsi dispositivi antisdrucciolevoli. Secondo la normativa il conducente le deve tenere nel bagagliaio dell’auto per utilizzarle in caso di necessità.

Anche in questo caso nel caso di un controllo l’automobilista potrebbe incorrere in una multa se non risulta in regola.

Inoltre, occorre fare attenzione alle misure corrette e alla giusta omologazione riconoscibile dal simbolo italiano UNI o austriaco ONorm.

Impostazioni privacy