Pensioni, Quota 41 e stop Legge Fornero? Da dove potrebbero arrivare i soldi

Tiene banco il tema pensioni, con tante proposte che si stanno analizzando: tra queste quota 41, ma ecco a seguire i dettagli

È un tema di discussione che desta grande attenzione quello inerente le pensioni, con varie ipotesi e proposte al vaglio del nuovo Governo a guida Giorgia Meloni: ipotesi quota 41 e altri elementi in merito.

pensioni quota 41
Canva

Alcune ipotesi sembrerebbero essere già tramontate, altre ipotesi potrebbero invece giungere ed esser oggetto di discussione.

La questione pensione è tra le priorità da affrontare, tra le varie sfide, per il nuovo Governo, e come spiega nell’approfondimento Pensionipertutti.it, tra le proposte su cui sarebbe al lavoro la Lega, vi sarebbe anche un’uscita anticipata sessantuno – sessantadue anni con quarantuno di contributi, senza penalità.

A parlare proprio della questione pensione, il vice premier e nuovo Ministro alle Infrastrutture Matteo Salvini, il quale, tra i vari argomenti affrontati al programma Porta a Porta lo scorso ventiquattro ottobre, si è soffermato anche su tale tema.

Pensioni: Quota 41 e stop Fornero, le risorse dal Reddito di cittadinanza con un “periodo di pausa”?

Questione rilevante per i contribuenti, tra le priorità del nuovo esecutivo, quello delle pensioni: tra le ipotesi Quota 41 con soglia d’età e Opzione d’uomo.

Nel dettaglio, spiega Pensionipertutti.it, in merito alle parole del neo ministro, vice premier e leader della Lega, questi avrebbe fatto riferimento alla Riforma Fornero. Approfondendo la propria proposta, tesa ad evitarne il ritorno.

Salvini infatti, si legge che avrebbe spiegato che “l‘importante è bloccare una volta per tutte la Legge Fornero”. Ed ha chiarito che la Lega si sta occupando di studiare vari modelli, “simulando l’avvio di quota 41 con sessantuno o sessantadue anni di età minima senza penalizzazioni, come opzione”

Il leader della Lega avrebbe anche spiegato che si è alle presi con i calcoli, insieme ai tecnici della Lega. Questi consentirebbero di poter porre uno stop alla Legge Fornero,avviando Quota 41 magari da sessantuno – sessantadue anni”.

In merito alle risorse, si legge che il neo ministro avrebbe fatto riferimento al Reddito di cittadinanza, rivedendolo. RdC il quale: “ora è eterno, ma se metti un periodo di pausa recuperi le risorse”.

Tale proposta potrebbe non essere accolta positivamente dal neo Presidente del Consiglio Meloni, che sembrerebbe più orientata in direzione proroga delle misure in vigore. Dunque Opzione Donna, Ape Sociale, forse quota 102.

Altresì la proposta potrebbe trovare riscontro positivo da sindacati, che da un po’ spingono per la flessibilità in uscita da sessantuno – sessantadue anni e in direzione Quota 41 senza penalità.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Non resta che attendere per capire in che direzione si evolverà il tutto e quale strada, tra le varie proposte in campo, potrebbe o meno esser intrapresa.