Stufa a pellet oggi per riscaldare casa: incredibile quanto costa

Di recente l’utilizzo della stufa a pellet è sempre più comune a causa del caro bollette, ma quanto costa utilizzarla a casa? Tutto quello che c’è da sapere

La stufa a pellet è sempre più utilizzata soprattutto in quest’ultimo periodo che il caro bollette si fa sentire, ma quanto costa riscaldare la propria casa? Tutto quello che c’è da sapere.

Stufa a pellet
Canva

Utilizzare la stufa in questione può essere un buon metodo per evitare di accendere i termosifoni e di conseguenza usare il gas che, di recente, ha un costo davvero elevato.

Ma qual è il prezzo dell’apparecchio in questione? E quanto costa il combustibile?

Prima di decidere se comprare oppure no una stufa a pellet è necessario fare alcune valutazioni e tenere in considerazioni diverse variabili. La prima cosa da prendere in considerazione è quella che riguarda l’acquisto del dispositivo.

Chiaramente, acquistare questa tipologia di stufa può essere oneroso e il prezzo varia rispetto ai materiali ed anche al tipo di tecnologia. Vi sono però alcuni bonus, messi a disposizione del Governo, che possono aiutare ad ammortizzare la spesa.

La seconda cosa da capire e se vi è la possibilità di installare la stufa e soprattutto dove montarla. È importante capire se nel condomino dove si abita vi è la possibilità e qualora fosse possibile bisogna anche capire in quale parte della casa ubicarla così da godere del calore in tutte le stanze.

Ovviamente, è necessario chiamare una persona specializzata che si occupi sia dell’installazione che delle prime accensioni ed anche, in futuro, della manutenzione. Infine, vi è il costo del combustibile.

Stufa a pellet, quanto costa il combustibile?

Oltre a comprendere quanto costa la stufa e l’installazione è importante capire a quanto ammonterà la spesa del carburante.

Secondo quanto riportato dal sito web idealista.it, l’Aiel ha stimato che scaldare la propria a abitazione con un sistema a pellet costa circa trecento novanta € ogni anni per una casa di cento m².

Provando a fare un confronto, la caldaia a gas costa, in media, 782 €, mentre quella con il GPL 1.398 €. Vi sono poi da aggiungere trenta € all’anno di costi inerente alle bollette ed anche ottanta € di manutenzione.

I costi appena citati, però, non considerano il caro bollette che può arrivare anche ad un costo molto alto, infatti, è circa il 175% in più se si guarda l’anno scorso. L’ultima stima è stata fatta da Codacons e risulta essere 5 volte in più di quella fatta da Aiel.

Qual è il prezzo del pellet considerando i rincari?

Insomma, il caro bollette è diventato davvero un enorme problema per le famiglie italiane ed in molti pensano al pellet, ma qual è il prezzo del combustibile rispetto ai rincari di quest’ultimo anno?

Secondo quanto riportato da idealista.it, che riprende il Codacons, la somma che servirà per riscaldare la propria abitazione con un dispositivo a pellet durante l’anno 2022 è aumentato di ben il 175% rispetto allo scorso anno.

Tali rincari andranno dunque a discapito di quelle famiglie che, nel corso degli anni passati, hanno deciso di utilizzare il pellet per riscaldarsi in alternativa ad altri metodi.

Anche il prezzo del pellet è salito, ma vi sono comunque diverse persone che lo preferiscono rispetto ai metodi tradizionali, infatti, vi sarebbe stato un incremento di vendita pari al ventotto per cento.

I rincari, però, ci sono stati infatti basti pensare che vi è stato un tasso di crescita costante. Fino allo scorso anno, quindici chilogrammi di pellet avevano un costo di 4.35 €, mentre quest’anno il prezzo è salito a 12 €.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Ovviamente, l’aumento dei prezzi ricade sulle famiglie, infatti, se fino al 2021 la spesa per riscaldare la propria abitazione di cento m² con un dispositivo a pellet era di settecento ottanta €, quest’anno la spesa è salita a ben 2.145 €.