Mutuo per comprare casa: i trucchi poco conosciuti che permettono di risparmiare

Acquistare una casa è il sogno di molti ma comporta anche tante responsabilità per non pentirsi poi dell’acquisto.

Comprare una casa è una concezione che in Italia segna il passaggio all’età adulta ma serve una grande forza di volontà nel capire quale casa, tra le tante viste, sia quella giusta.

casa
Canva

Inoltre, era il modo migliore per investire il proprio denaro anche se ora, a causa delle oscillazioni del mercato immobiliare, questa convinzione si è quasi persa.

Comprare casa: dalla valutazione dei costi al mutuo, ecco i modi per risparmiare

Però prima di firmare per l’acquisto e poi pentirsi subito dopo, bisogna considerare alcuni fattori che dovrebbero essere valutati prima dell’acquisto. Possiamo dire che nel momento in cui si decide di acquistare una casa sarebbe saggio prepararsi una lista, anche non troppo dettagliata, con ciò che desideriamo. Ad esempio, la presenza di servizi come ospedali, scuole, uffici postali, fermate degli autobus, supermercati. Servizi utili a tutti ma soprattutto a chi non possiede un’auto.

Per molti possono sembrare servizi “banali” ma l’acquisto di una casa comporta una spesa di denaro non indifferente. Quindi, capire se nei pressi dell’abitazione ci siano servizi utili da raggiungere in caso di necessità anche a piedi è fondamentale. Tra l’altro, visto il mercato immobiliare così volatile potrebbe non essere conveniente rivendere un immobile perché la valutazione potrebbe essere più bassa e si potrebbero perdere altri soldi.

Come è ovvio che ci sono fattori più importanti da considerare, come la valutazione del prezzo, le spese impreviste, le condizioni migliori per il mutuo, il contratto di compravendita, le varie tasse. Tutti aspetti che possono far lievitare i costi dell’immobile. Ecco, quindi, come risparmiare o almeno ridurre le spese.

Modi per risparmiare quando si acquista una casa

Per prima cosa è opportuno affidarsi a un agente immobiliare esperto nelle quotazioni della zona (ossia, il valore di mercato) dove si vuole comprare. In questo modo si avrà una valutazione e un punto di partenza per eventualmente trattare sul prezzo oppure scegliere una zona invece di un’altra.

Una volta scelta la casa, prima di firmare, cioè prima dell’atto di compravendita è obbligatorio ispezionare la casa nel dettaglio e se è possibile con l’aiuto di qualcuno esperto per controllare se ci sono delle criticità. Sistemare gli eventuali problemi dopo non costa molto, però se i controlli si fanno prima si possono risparmiare migliaia di euro perché si potrebbe negoziare sul prezzo.

Poi attenzione anche alle spese accessorie. Per esempio, se l’immobile è costruita in una zona a rischio sismico o idrogeologico; nel caso si rischierebbe una spesa non prevista per acquistare un’assicurazione ad alto rischio. Questo aspetto è importante perché non tutti i venditori lo dichiarano al momento della vendita. Quindi, in questo caso diventa importante ispezionare il quartiere o la zona intorno all’immobile ed eventualmente valutare l’acquisito.

Scegliere il mutuo giusto

Di solito, quando si acquista una casa si deve scegliere il mutuo perché è raro che le persone la paghino in contanti. Per risparmiare su mutuo considerando che sarà pagato per tempo piuttosto lungo conviene parlare con più istituti bancari per trovare quello più giusto alle proprie esigenze.

Valutare quanto denaro si può spendere per l’acquisito della casa è fondamentale per richiedere il mutuo, per conoscere la sua durata è scegliere la fascia di prezzo e la rata mensile che ci si può permettere. Inoltre, per risparmiare sulla rata futura è importante pagare un anticipo di almeno il 20% del prezzo totale.

Tra l’altro, le rate mensili dei mutui a 20 o a 30 anni, quindi, a lungo termine sono più basse, ma gli interessi più alti. In altri casi, una durata temporale del mutuo più breve comporta un minore interesse totale. In questo modo, è vero che la rata mensile sarà più alta ma gli interessi si riducono e si risparmia sul lungo periodo.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Risparmiare sulle tasse

Il compratore dovrebbe anche stare attento all’aspetto fiscale perché ci possono essere delle agevolazioni da poter sfruttare come quello della prima casa. In questo modo si riducono l’imposta di registro o sull’IVA, nel caso in cui si acquista un immobile da un privato o da un’impresa. Tra l’altro, per non perdere le agevolazioni prima casa occorre procedere con una scrittura privata.