Arrivano le Mascherine Smart, la tecnologia ‘intelligente’ ci dirà se intorno a noi ci sono i Virus

Ci siamo, dopo le chirurgiche e le FFP2 potremo beneficiare delle Mascherine Smart. La nuova invenzione arriva dal Giappone.

Chi pensava che indossare le mascherine fosse una questione “esclusivamente emergenziale” forse si sbagliava. La tendenza è quella anzi di implementarne l’uso.

mascherine smart
Canva

L’innovativo dispositivo di protezione individuale è stato ideato da un team di studiosi della Shanghai Tongji University. Unendo alla mascherina uno speciale sensore, si potrà sapere “in diretta” se nelle vicinanze sta circolando un Virus. Il Covid, ma anche altri, come l’Influenza. Il tutto verrà segnalato direttamente nello Smarphone.

Come funzionano queste mascherine? La tecnologia applicata è innovativa, e soprattutto potrà essere aggiornata in seguito alla scoperta di nuovi virus. Gli studiosi che l’hanno realizzata sono molto entusiasti. Vediamo cosa hanno riferito e come potremo beneficiare di questa invenzione.

Mascherine Smart, la tecnologia ‘intelligente’ ci dirà se intorno a noi ci sono i Virus

Leggiamo la notizia riportata da RAI, e divulghiamo le parole che descrivono la tecnologia di queste mascherine Smart. Gli inventori hanno progettato “un piccolo sensore con aptameri, che sono un tipo di molecola sintetica in grado di identificare proteine uniche di agenti patogeni come gli anticorpi.” Il dispositivo, una volta individuati i Virus, invierà un segnale di allarme direttamente nel cellulare di chi indossa la mascherina.

Le affermazioni di uno dei ricercatori sono più che entusiaste. Secondo il suo parere questi dispositivi aiuteranno soprattutto nelle aree chiuse, così da permettere alle persone di allontanarsi. In caso di Covid ma anche Influenza o altri patogeni.

I sensori realizzati dal team sono in grado di rilevare i virus anche tramite pochissimo “materiale analizzato”. Qualcosa come centinaia di volte inferiore all’aerosol contenuto in uno starnuto o in un colpo di tosse. Attualmente, l’allarme arriva entro 10 minuti.

I ricercatori stanno lavorando per ridurre i tempi di invio del segnale e assicurano che il sensore potrà essere aggiornato per “scovare” ulteriori virus.

Sicuramente alcune persone e gli “ipocondriaci” saranno molto felici di poter indossare questo dispositivo di sicurezza. Per tutti gli altri potremmo ipotizzare le diverse reazioni.

La mascherina, almeno fino ad oggi, era vista come una protezione “momentanea”, dovuta all’emergenza sanitaria. Tra le altre cose, ci sono varie correnti di pensiero (scientifico) che allertano sul fatto che l’uso della mascherina abbia anche controindicazioni di vario tipo. Ad esempio che, non venendo mai a contatto con i virus il nostro sistema immunitario si indebolisce inevitabilmente.

Poter individuare in ogni istante se intorno a noi ci sono dei virus potrebbe scatenare nelle persone le reazioni più disparate.

Chissà se qualcuno ha pensato all’aspetto psicologico, oltre che a quello tecnologico e di ritorno economico. Anche perché ormai, fortunatamente, sia l’influenza stagionale che il Covid non sono più malattie mortali, tranne in alcuni casi che purtroppo si verificheranno sempre.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Sicuramente tutti desiderano tutelare la propria salute. Con quali mezzi, si spera che rimanga una scelta individuale, consapevole e libera.