Aggiungi l’acqua allo zenzero alla tua alimentazione: grazie a questi benefici non te ne pentirai!

Sono tanti i vantaggi di cui si può godere dopo aver bevuto l’acqua allo zenzero e, secondo gli esperti, aiuta anche contro il cancro.

Perché limitarsi a mangiare lo zenzero sui propri piatti di cucina, oppure usarlo nelle tisane assieme ad altri ingredienti, quando si può provare anche l’acqua allo zenzero? La ricetta è facile e le proprietà benefiche tantissime.

acqua zenzero
Canva Foto

Prima di addentrarci in questa nuova veste dello zenzero, più o meno conosciuta a tutti, conosciamolo più da vicino. Quello che noi chiamiamo in generale zenzero, in realtà, da un punto di vista scientifico, è una pianta erbacea proveniente dall’Estremo Oriente. Appartiene alle Zingiberaceae, una famiglia di piante angiosperme che si trovano tra l’America, l’Africa e l’Asia. Alla stessa appartengono 57 generi e più di 1.300 specie.

In età antica, lo zenzero veniva chiamato col termine gengiovo e, spesso e volentieri, lo ritroviamo distribuito e venduto anche col nome ginger. I suoi fondamentali principi attivi sono presenti nel rizoma ed essi sono l’olio essenziale, i gingeroli e i shogaoli. È per via di quest’ultimi due se lo zenzero si caratterizza per il suo classico sapore pungente. Assieme a loro, sempre nel rizoma, ritroviamo anche resine e mucillagini.

Dopo questa piccola introduzione, la quale ci ha permesso di conoscere lo zenzero più da vicino, possiamo concentrarci sull’acqua di zenzero. Prima, però, segnaliamo altre chicche interessanti. La prima riguarda il pomodoro e la sua buccia: fa davvero male mangiarla? Finalmente si ha una risposta. La seconda, invece, riguarda le uova ed un trucchetto della nonna che ci permette di comprendere se è fresco oppure no. Ebbene, detto questo, procediamo con l’acqua di zenzero.

Acqua di zenzero, come si prepara? Ecco la ricetta semplice e veloce

Già da come è possibile intuire dal nome, per preparare l’acqua di zenzero si ha bisogno solo di due ingredienti. Stiamo parlando di un litro e mezzo di acqua e di 50 grammi della radice fresca dello zenzero. Fatto questo, possiamo passare al procedimento. Come prima cosa, si fanno bollire le fettine di zenzero assieme all’acqua per almeno 15 minuti e tenendo sempre il fuoco basso. Passato il tempo dovuto, è necessario che il tutto si raffreddi per poi filtrarne il liquido. Ed ecco che abbiamo la nostra acqua allo zenzero da poter bere in qualsiasi momento della giornata.

Che si tratti della scuola, dell’università, del lavoro o dei viaggi, avere con sé la propria scorta di acqua e zenzero può solo fare bene. E, magari, visto il sapore, può aiutare a bere più acqua possibile, che non fa mai male. L’ideale sarebbe prepararla ogni giorno e non consumare la rimanenza del giorno prima. Dopo un paio di mesi, il nostro organismo inizierà a beneficiarne sul serio purificandosi dalle tossine.

Quali sono i benefici di questa semplice, ma potente bevanda?

Grazie all’acqua di zenzero l’organismo utilizzerà i depositi lipidici dello stesso evitando, così, la formazione di altri nuovi. Poi, sicuramente, assumendola per molti giorni si potrà garantire la depurazione sempre dell’organismo, evitando anche il ristagno dei liquidi. Per non parlare di come sia un alleato per la glicemia: l’acqua allo zenzero aiuta ad equilibrare i livelli di zucchero presenti nel nostro corpo. Di conseguenza, aiuta anche il colesterolo facendo in modo che i valori non vadano ad alterarsi.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Inoltre, aiuta anche a fluidificare il sangue e a ridurne la pressione. È un valido alleato anche per la digestione. Ma serve anche a ridurre le infiammazioni oppure il gonfiore delle articolazioni. Stessa cosa vale per il dolore in situazioni particolari come l’artrosi oppure i reumatismi. Mai stare senza l’acqua di zenzero anche perché è ricca di antiossidanti i quali sono un valido strumento contro i radicali liberi. Infine, secondo alcuni studi, se si beve una simile bevanda e la si accompagna ad un’alimentazione sana, è possibile prevenire il cancro.