Assunzione di 500 Agenti per la Polizia di Stato in vista del Giubileo 2025 e per la guerra tra Russia – Ucraina

La Polizia di Stato ha bisogno di 500 nuovi allievi agenti per due occasioni importanti: il Giubileo del 2025 e l’emergenza in Ucraina.

Il Paese ha bisogno di rafforzare la squadra della Polizia di Stato per due eventi di grande rilievo i quali potrebbero mettere a rischio la nostra nazione e non solo.

polizia di stato
Canva Foto

Stiamo parlando, dunque, come anticipato dal titolo, di nuove assunzioni nel Corpo della Polizia di Stato. Le 500 nuove risorse saranno chiamate a lavorare per l’emergenza umanitaria presente da mesi, ormai, in Ucraina e per il prossimo Giubileo della Chiesa. A dichiararlo è stato il decreto PNRR 2, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale lo scorso 30 aprile 2022. Le unità in questione saranno selezionate tramite un concorso già svoltosi in passato. Il bando in questione è quello relativo all’assunzione di 1.650 allievi agenti di Polizia di Stato, pubblicato sul bollettino numero 9 della Gazzetta Ufficiale del 31 gennaio 2020. Per dirla tutta, i 500 nuovi agenti saranno assunti tramite lo scorrimento dell’elenco dei soggetti risultati idonei alla prova scritta del bando poco prima citato.

Ma prima di passare ai dettagli della questione in merito, è necessario capire il motivo di una simile decisione. Una parte di questi 500 nuovi agenti sarà impiegata presso servizi di controllo e di ordine per la sicurezza pubblica presso la nazione dell’Ucraina. Un paese in cui, da tempo, è in corso una guerra e le forze dell’ordine sono chiamate a garantire i corridoi umanitari. L’altra parte, invece, servirà a vigilare sulle possibili attività criminali e terroristiche che potrebbero avere luogo in occasione del Giubileo del 2025. Ovviamente, si penserà anche al controllo delle frontiere per tale occasione.

Intanto, segnaliamo anche altre notizie che potrebbero fare al caso di altri interessati. Ad esempio, per chi è fresco di laurea e vuole provare a lanciarsi nel mondo della scuola, segnaliamo come e quando inviare una MAD. La seconda notizia, invece, riguarda l’avviso di apertura del prossimo store Primark a Marcianise, una decisione che porterà a un elevato numero di assunzioni. Detto questo, possiamo continuare con l’argomento del nostro articolo.

500 nuove unità nella Polizia di Stato, quali sono i requisiti necessari secondo il PNRR 2

Sostanzialmente, i requisiti richiesti sono soltanto due. Da una parte, è necessario essere idonei alla prova scritta inerente al bando di concorso già specificato poco prima. Dall’altra, invece, bisogna essere idonei ai vari criteri di efficienza fisica, psicofisica e attitudinale secondo quanto riportato dalla disciplina in corso.

Qual è la modalità di selezione prevista?

Come detto all’inizio del nostro articolo, per essere assunti nella Polizia di Stato si sarà sottoposti ad una fase di scorrimento in base alla prova scritta svolta in precedenza. Entrando nei dettagli della questione, le risorse saranno selezionate in base all’ordine decrescente del voto della suddetta prova. Dunque, non saranno presi in considerazione i candidati con un voto inferiore a 8,25 su 10. Ovviamente, si terrà conto anche delle riserve, delle preferenze e di altri requisiti speciali previsti dalla disciplina del bando.

Coloro che saranno ritenuti idonei, e che dunque avranno superato questa prima fase, saranno convocati per la seconda fase di selezione. Questa consiste in accertamenti di tipo fisici, attitudinali e psicofisici. Non saranno chiamati per sottomettersi a tale fase chi ne è stato già protagonista in passato.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

In seguito, la selezione terminerà con una terza ed ultima fase: i candidati scelti dovranno seguire uno o più corsi di formazione. In conclusione, ci si potrà considerare effettivi soltanto dopo il termine di tali corsi e in base all’esito degli stessi. Per leggere ulteriori informazioni in merito, segnaliamo il bando del decreto legge del 30 aprile 2022, sul bollettino numero 36. Lo stesso è riportato all’interno di questa pagina. Sicuramente, seguiranno ulteriori aggiornamenti nei prossimi mesi in merito.