Il miglior purificatore d’aria? Secondo gli esperti, una pianta da appartamento, anzi 9: ecco quali sono

Il miglior purificatore d’aria, secondo alcuni esperti, non sarebbe un elettrodomestico ma le piante d’appartamento.

Aria di casa“. Con questa espressione i pensieri ci rimandano subito all’atmosfera unica che ognuno di noi crea nella propria abitazione. E per ottenerla non servono necessariamente tanti dispositivi elettronici.

miglior purificatore d'aria
Adobe Stock

Sicuramente la tecnologia ci permette di migliorare tantissimo la qualità della vita ed è innegabile l’utilità di alcuni elettrodomestici che abbiamo in casa. Ma non è detto che debbano essere la soluzione a tutto. Ad esempio, se parliamo di purificazione dell’aria, abbiamo a disposizione diverse soluzioni.

Che le piante siano un “complemento” utile a migliorare l’aria degli ambienti dove viviamo o lavoriamo non lo dicono solo gli appassionati. Persino alcuni esperti della NASA ci assicurano che alcune piante da appartamento funzionano meglio dei purificatori elettrici. E ci spiegano anche quali sono le sostanze “nocive” che respiriamo tutti i giorni. Vediamo allora nel dettaglio come eliminarle dalle nostre case, grazie alle proprietà di alcune piante.

Il miglior purificatore d’aria? Una pianta da appartamento, anzi 9: ecco quali sono

Prima di capire come mai le piante possono essere così utili, dobbiamo sapere che nelle nostre case “aleggiano” molte sostanze. La polvere e il pulviscolo, certo. E, per chi abita in città, anche particelle d’inquinamento. Forse però non tutti sanno che alcune sostanze si diffondono tramite i detersivi che usiamo per pulire.

Pensiamo a tutti gli spray che ogni giorno passiamo sui vetri, sui ripiani della cucina o in bagno. È per questo motivo che spesso, nei nostri articoli, suggeriamo metodi alternativi.

Possiamo fare le pulizie in modo divertente e ottenere strepitosi risultati, anche con ingredienti naturali. Bicarbonato, Aceto, Sapone di Marsiglia, Oli Essenziali e poco altro possono creare dei detergenti e sgrassanti naturali. E usandoli al posto dei prodotti chimici otteniamo vantaggi su più fronti. Risparmiamo denaro, e inquiniamo di meno.

Alcune sostanze nocive, poi, si trovano anche nelle vernici (magari usate proprio sui mobili) oppure nella plastica, che come sappiamo abbonda in ogni dove. Benzene, formaldeide, xilene, toluene e tricloroetilene sono le principali.

Oltretutto, tenere piante in casa aiuta a mantenere le stanze più fresche d’estate, insieme ad altri accorgimenti come il climatizzatore o i ventilatori. Ciò può aiutare davvero, viste le estati roventi che ci investono ogni anno.

Infine, ma non da ultimo, dobbiamo ammettere che curare delle belle piante in casa ci fa sentire meglio, è terapeutico per l’umore, e non dimentichiamo l’aspetto finale di eleganza e design. Possiamo unire tutto questo alla purificazione dell’aria, con le seguenti piante da appartamento. Sono tutte molto facili da coltivare, e l’effetto finale sarà davvero invidiabile.

  • Palme Areca
  • Scindapsus (Pothos)
  • Aloe Vera
  • Dracena o Tronchetto della Felicità
  • Plectranthus Coleoides, o Edera Svedese
  • Gerbere
  • Chlorophytum comosum, conosciuta come Falangio o Pianta Ragno
  • Ficus
  • Crisantemi
Impostazioni privacy