Bollette: da ottobre più alte, si rischia di superare i 5.000 euro a famiglia nel 2023

Attivare al più presto delle misure per contrastare gli aumenti sulle bollette luce e gas. Aumenti che le famiglie non possono permettersi.

Rispetto al 2020, si stima che quest’anno (biennio 2021/2022) le famiglie abbiano pagato circa 1.200 euro in più per le bollette di luce e gas.

bollette
Canva

Le previsioni per il 2023 non sono migliori e le bollette potrebbero superare i 5mila euro a famiglia. Anche perché le tariffe potrebbero aumentare a partire da ottobre.

Bollette: da ottobre più alte, si rischia di superare i 5.000 euro a famiglia nel 2023

Il peso delle bollette influisce sempre di più sul portafoglio degli italiani. Attualmente le famiglie si trovano a pagare 1.231 euro in più rispetto al 2020. Solo per le bollette del gas e della luce. Nel complesso, la spesa per l’energia, nel biennio 2021/2022, è salita del 92,7%.

Assoutenti, associazione no profit per la tutela dei consumatori, ha pubblicato uno studio sull’impatto economico degli aumenti delle tariffe energetiche per i consumatori. I dati non sono confortanti anzi destano preoccupazione soprattutto in vista dell’avvicinarsi delle stagioni più fredde.

I dati analizzati dall’Associazione rilevano che nel 2020 una famiglia media avrebbe speso 785 euro per il gas e 542 euro per la luce. Quindi, in totale 1.327 euro. A causa dell’aumento dei prezzi avvenuto nell’ultimo trimestre del 2021, la bolletta del gas ha raggiunto i 1.162 euro a nucleo familiare. Mentre quella della luce 802. In totale 1.964 euro a famiglia.

Di conseguenza, per effetto dei rincari e nonostante le misure per contrastare gli aumenti messi a punto del governo, la spesa totale a nucleo familiare è di 2.558 euro. In pratica, 1.516 euro per il gas e 1.042 euro per la luce.

Previsioni per il 2023

Insomma, secondo i dati forniti da Assoutenti, nel biennio 2021/2022, ogni famiglia ha pagato complessivamente 1.231 euro in più rispetto al 2020 (92,7%) per le bollette di gas e luce. Un conto che potrebbe aumentare a ottobre quando Arera pubblicherà le tariffe aggiornate relative all’ultimo periodo dell’anno.

Quindi, come si diceva, le previsioni per il prossimo anno non sono affatto rosee. Anzi! Secondo Furio Truzzi, presidente di Assoutenti «nel 2023 il conto per le forniture energetiche potrebbe raggiungere i 5.266 euro a famiglia: 3.052 euro per la bolletta del gas, 2.214 euro per quella della luce, con una crescita della spesa energetica del +300% rispetto al 2020».

Questo perché manca un reale blocco nazionale o europeo delle tariffe e interventi efficaci per contrastare gli aumenti dei prezzi delle bollette di luce e del gas.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

La soluzione – spiega Truzzi – è che il governo reperisca le risorse necessarie per contrastare gli aumenti utilizzando gli extra-profitti delle società energetiche. Questo è il modo per evitare che si abbatta su famiglie e consumatori la scure del caro-bollette.