Bonus libri scuola: ecco come richiederlo ma bisogna affrettarsi perché la scadenza è vicina

Il bonus libri scuola è un’agevolazione economica riservata alle famiglie in difficoltà con figli che frequentano gli istituti scolastici.

La normativa è regolata dal Family Act ovvero la legge che ha riorganizzato gli aiuti alle famiglie con figli minori. La stessa legge che ha istituito l’assegno unico e universale.

bonus libri
Canva

Ma in molte regioni la domanda è già scaduta. Come in Piemonte (scadenza il 21 giugno), Lombardia (12 luglio), Puglia (29 luglio) e Friuli-Venezia Giulia. Per le altre regioni c’è ancora un po’ di tempo.

Bonus libri scuola: ecco come richiederlo ma bisogna affrettarsi perché la scadenza è vicina

Il bonus libri scuola, come già detto, è normato dal Family act ma i requisiti di accesso e gli importi delle agevolazioni sono delegati alle Regioni. Per questo potrebbero esserci delle differenze tra una regione a un’altra.

L’unico elemento in comune è lo sconto sull’acquisto dei libri di testo che spetta alle famiglie con un reddito non superiore ai 16mila euro per i figli fino a 16 anni. Quindi, fino al termine dell’obbligo scolastico. L’importante è che i figli siano iscritti alle scuole medie e superiori statali, scuole paritarie (o private).

Ma il bonus libri spetta anche alle scuole incluse nell’albo regionale delle scuole non paritarie, alle scuole formative accreditate dalle regioni con durata triennale o quadriennali di istruzione professionale.

Come detto in precedenza, in alcune regioni la domanda del bonus libri scuola è già scaduta. In altre, invece, c’è ancora la possibilità di presentare le domande. Le modalità, le tempistiche e i requisiti possono cambiano da una regione all’altra.

Lazio

Nel Lazio, per esempio, c’è tempo per inviare le domande entro il 15 ottobre 2022 esclusivamente in modalità telematica. Il bonus è riservato agli studenti delle scuole elementari e medie e con un ISEE inferiore a 15.493,71 euro. In realtà per la scuola elementare i libri di testo sono già gratuiti. Va compilato il modulo cartaceo reperibile sul sito della Regione. Questo insieme ai documenti richiesti andrà poi consegnato al Comune di residenza per essere esaminato. Sarà il singolo comune a inviare le domande.

Emilia-Romagna

Tempistiche diverse per la Regione Emilia-Romagna che aprirà i bandi il 5 settembre e che saranno in vigore fino al 26 ottobre 2022. Il bonus è destinato agli studenti con un’età non superiore ai 25 anni. A quelli che beneficiano della legge 104 non sarà applicato nessun limite di età. Sono due le fasce ISEE previste. La prima, va da 0 a 10.632,94 euro. La seconda da 10.632,94 a 15.748,78 euro. Le domande devono essere inviate su una piattaforma apposita ma l’erogazione dipenderà dalle risorse a disposizione e alle domande presentate.

Toscana

In Toscana invece, la Regione ha predisposto la scadenza del bonus libri al 21 settembre. In questa regione, il contributo ha un valore di 300 euro e ne hanno diritto le famiglie con un ISEE a 15.748,78 euro. La richiesta va presentata ai comuni di residenza.

Campania

Anche la Regione Campania ha previsto due fasce di reddito. La prima da 0 a 10.633,00 euro; mentre la seconda da 10.633,01 a 13.300,00 euro. Ma la priorità è della prima fascia. La domanda va presentata nel comune di residenza.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Sicilia

Infine, la Regione Sicilia apre i bandi fino al 14 ottobre e ne hanno diritto le famiglie con ISEE non superiore a 10.632,94 euro. In questo caso però la domanda dovrà essere presentata direttamente alla scuola frequentata. Sarà compito di quest’ultima inviare tutte le domande al comune di residenza entro il 18 novembre.