Cosa fare quando il telefonino si surriscalda? I rimedi e le situazioni da evitare assolutamente

Spesso capita che il nostro telefonino, all’improvviso, inizi ad essere una vera e propria stufa. Ma quali sono i motivi? Come risolvere?

Una situazione che davvero capita a molti e nessuno, se non pochi, riesce a capire il perché. Tuttavia, esistono dei rimedi da applicare per evitare il peggio.

telefonino
Canva Foto

Il nostro telefonino, ormai, è diventato parte integrante della nostra vita. Anzi, è parte integrante del nostro corpo, oseremo dire. Il motivo? Beh, l’abbiamo con noi praticamente 24 ore su 24, che sia in mano, vicino la guancia oppure nelle tasche dei nostri pantaloni. E anche quando dormiamo, è accuratamente posto accanto al nostro letto sul comodino. Certamente, ormai non è più l’oggetto usato solo per chiamare oppure per comporre dei massaggi da inviare ai nostri contatti. Oggi lo usiamo praticamente, e davvero, per qualsiasi cosa. Dalle funzioni basilari, come la fotocamera, a quelle più specifiche grazie a delle particolari app che si possono scaricare.

Insomma, ormai il cellulare convive con noi. È diventato l’oggetto più utilizzato in assoluto ed è lo strumento con la quale organizziamo anche la nostra vita sociale e privata. Per non parlare, poi, del lavoro e della scuola. Il cellulare sta assumendo una grande importanza negli ultimi tempi e, data una simile realtà, è possibile che diventi ancora più onnipresente. Tuttavia, quando inizia a dare qualche problema, cominciano le prime preoccupazioni. Una delle più semplici e basilari riguarda un eccessivo riscaldamento. Quali sono i motivi? E come è possibile risolvere?

Prima di rispondere a queste due domande, diamo un’occhiata al mondo di WhatsApp. In particolare, facciamo riferimento ad una serie di trucchi che ci permettono di cambiare lo stile dei messaggi. La seconda chicca, invece, ci permette di scoprire i contatti dei nostri amici e conoscenti direttamente dalla rubrica. Ebbene, dopo questa parentesi un po’ più leggera, possiamo procedere con l’argomento del nostro articolo.

Perché il telefonino diventa all’improvviso bollente? Le soluzioni da applicare per evitare il peggio

In molti casi, è questo è uno di quelli, basta semplicemente applicare dei piccoli accorgimenti. In primis, è sempre bene, a prescindere da tutto, tenere il nostro telefonino lontano da fonti di luce o di calore. Soprattutto, poi, quando le temperature iniziano ad essere piuttosto calde. Per questo motivo, è meglio tenerlo in zone d’ombre ed evitare di usarlo. Poi, un’altra soluzione potrebbe essere quella di disattivare delle impostazioni che al momento non servono, come ad esempio il GPS.

Proprio come noi, che dopo una giornata frenetica abbiamo bisogno di riposo, lo stesso vale per il telefonino. Questo che vuol dire? In pratica, anche il cellulare ha bisogno di fare un “riposino” spegnendolo almeno per un’ora. Oppure, è consigliabile anche rimuovere la cover con cui è coperto. In entrambi i casi, la temperatura eccessiva dovrebbe diminuire. Infine, una buona idea è quella di installare un antivirus per evitare che il cellulare venga attaccato da malware e simili.

Quali sono le cause che generano un simile surriscaldamento?

Dopo aver dato le soluzioni da applicare quando il nostro telefonino si surriscalda, cerchiamo di conoscere le motivazioni che lo portano ad una simile situazione. Diciamo che le cause possono essere tantissime, ma in particolare 4 sono quelle più frequenti. La prima è la temperatura troppo elevata: come soffriamo noi il caldo, allo stesso modo anche il cellulare, soprattutto se utilizzato costantemente.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

La seconda motivazione è l’apertura di troppe applicazione che rischiano di rallentare il processore. La terza è il contatto con un virus o un malware, entrato nel nostro cellulare chissà in che modo. La quarta e ultima motivazione è l’uso sfrenato che ne facciamo. Infatti, ribadiamo, si tratta di uno strumento digitale e, in quanto tale, delicatissimo. Purtroppo, però, spesso lo dimentichiamo considerandolo, per la sua natura, indistruttibile.