Le nuove regole Covid per il ritorno a scuola, come bisogna comportarsi col nuovo anno scolastico?

Finalmente è possibile sapere conoscere le nuove regole per il Covid in vista del ritorno a scuola di settembre. Ecco cosa bisogna fare.

Il Covid sembra non essere più una minaccia, ma è davvero così? Come bisogna agire con l’inizio del nuovo anno scolastico?

regole covid scuola
Canva Foto

Ecco le ultimissime sulla scuola. In molti si stanno chiedendo se cambierà qualcosa dal prossimo anno scolastico, ovvero 2022/2023. Ormai, sembra che il peggio sia passato dato che le precedenti regole da Covid sono decadute gradualmente anche nelle scuole. Infatti, se prima la didattica a distanza era considerata l’unica alternativa possibile, pian piano si è passati ad una didattica mista. E, infine, molti studenti sono stati costretti a ritornare in presenza, anche contro la loro volontà.

Insomma, ormai sembra quasi che questi ultimi due anni passati tra quarantene, mascherine e igienizzati, si siano del tutto cancellati. In un certo senso, sembra essere tornati alla normalità di un tempo in cui il Covid non era minimamente contemplato. E con esso neanche tutte le regole a cui siamo stati sottoposti in questi mesi. Per fortuna, però, tutti gli studenti d’Italia, assieme ai loro professori, sapranno cosa fare. Infatti, proprio di recente, sono state rese note le regole Covid da applicare a scuola.

Ebbene, prima di procedere, segnaliamo altre notizie dedicate all’ambito scolastico. La prima fa riferimento al Bonus 200 euro ai docenti e alla modalità con cui richiederlo. La seconda, invece, si occupa degli studenti universitari a cui sono rivolti dei particolari corsi gratuiti. Dopo aver detto questo, possiamo analizzare quanto sappiamo in merito al ritorno a scuola e alle regole da Covid.

Tutte le novità sulle regole Covid per la scuola, cosa succederà ai docenti no vax?

Lo scorso 19 agosto 2022 il Ministero dell’Istruzione si è finalmente pronunciato sul tema “regole Covid per la scuola”. In una sorta di sintesi, possiamo anticipare che sembra quasi ritornare ad una fase precedente al Covid. Insomma, pare proprio che le cose stiano andando per il verso giusto e che la normalità sia ormai una cosa sempre  più concreta. Certo, ormai la mascherina e l’igienizzante non possono mai mancare nelle nostra borsa. Anzi, se prima li si guardava con timore, oggi sono diventati degli oggetti di cui è impossibile fare a meno.

Comunque sia, tornando al fulcro principale del discorso, iniziamo a parlare dell’argomento partendo proprio dai docenti no vax. Costoro, nel corso dei precedenti anni scolastici, sono stati protagonisti di diversi episodi. Ebbene, dato che l’obbligo vaccinale decade il prossimo 31 agosto 2022, dal 1° settembre i docenti no vax torneranno in classe. Ovviamente, questo è quanto sappiamo; qualora le cose cambiassero, bisognerà rivedere le stesse regole.

Le regole contro il Covid dell’Istituto Superiore della Sanità per la scuola

Chi si è occupato di dare maggiori approfondimenti sulle future regole Covid per il ritorno a scuola è, ancora una volta, l’Istituto Superiore della Sanità. In particolari, simili principi, sono stati intitolati come “Indicazioni Strategiche” e sono da attuarsi per non farsi trovare impreparati. Da un punto di vista più generale, l’Istituto sostiene che la permanenza a scuola è garantita sempre, tranne in caso di tamponi positivi o di sintomi di tipo influenzali. Poi, le mascherine FFP2 devono essere indossate da tutto il personale scolastico e dagli alunni a rischio positività.

Non verrà sottovalutata l’importanza dell’igiene. È necessario igienizzare le mani e coprire la bocca ed il naso con un fazzoletto durante uno starnuto. Stessa cosa vale per i colpi di tosse. È prevista anche una sanificazione periodica, oltre che straordinaria in caso di uno o più soggetti positivi. Non mancherà, inoltre, il cambio d’aria tramite l’apertura delle finestre. Anzi, lo stesso deve essere garantito con una certa frequenza.

Come bisogna comportarsi in caso di un possibile ritorno di ondate aggressive?

Nel momento in cui la situazione epidemiologica generale dovesse diventare più aggressiva e peggiorare, cambieranno le suddette regole Covid per la scuola. In tal caso, dunque, sempre l’Istituto, impone il distanziamento di un metro e una più frequente sanificazione periodica.Poi, le mascherine FFP2 o quelle chirurgiche saranno imposte a tutti. Per quanto riguarda locali diversi dalle aule, si potranno frequentare le mense su turni. La pausa fatta in classe, invece, prevederà il consumo delle merende al proprio banco.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Ci saranno dei possibili aggiornamenti?

Per il momento, almeno per quanto riguarda il mondo della scuola, sono queste le regole da Covid a cui rifarsi. Inoltre, non si sa ancora nulla nemmeno in merito ai richiami vaccinali per il prossimo autunno. Insomma, fino al 31 dicembre 2022 è possibile che le cose cambieranno e che, dunque, con esse anche le regole da adottare. Intanto, aspettiamo anche la nomina del prossimo governo e come lo stesso voglia comportarsi con la questione Covid.