La Regione Lazio assume 249 candidati e serve solo il diploma: pronti, partenza, via!

La Regione Lazio ha indetto un concorso per l’assunzione di 249 candidati da inserire anche nei Centri per l’Impiego. Scopriamo requisiti di accesso e modalità di inoltro della domanda.

Ieri, 16 agosto, la Regione Lazio ha pubblicato in Gazzetta Ufficiale un bando di concorso che rappresenta un’opportunità unica per chi cerca lavoro.

Regione Lazio assume
Adobe Stock

Fino al 30 settembre 2022 si potranno inviare le domande di partecipazione al bando di concorso per l’assunzione di 249 figure professionali per ricoprire una carica all’interno della Regione Lazio. In particolare, il concorso prevede il reclutamento di assistenti di mercato e servizi per il lavoro da inserire nei Centri per l’Impiego. Condizione necessaria il possesso del diploma. Scopriamo gli altri requisiti e gli ulteriori dettagli del bando che si aggiunge alla lunga lista dei concorsi attivi in questo periodo.

La Regione Lazio assume, i requisiti per partecipare al concorso

La partecipazione al bando è legata alla soddisfazione dei requisiti generali di accesso ad un concorso. Parliamo della maggiore età, della cittadinanza italiana o di uno Stato dell’Unione Europea, dell’idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni, al godimento dei diritti politici e civili e della posizione regolare nei confronti degli obblighi militari (per i nati prima del 1987). Altre condizioni sono non aver riportato condanne penali o misure di interdizione che precludano un’occupazione in una PA e non essere stati licenziati o destituiti da un precedente impiego presso una PA.

Come requisito specifico del bando volto all’assunzione di assistenti di mercato e servizi per il lavoro troviamo il possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado.

L’iter di selezione dei candidati

Il concorso prevede il superamento di una prova scritta e di una prova orale più la valutazione per titoli. La prova scritta si svolgerà utilizzando strumenti digitali e piattaforme informatiche. Sarà composta da 40 quesiti a risposta multipla articolati in 25 quesiti volti ad accertare le conoscenze nel campo del lavoro (domande su diritto amministrativo, diritto del lavoro, della legislazione sociale, della gestione dei servizi per l’impiego…); 8 quesiti per verificare la capacità logico deduttiva e il ragionamento critico-verbale e, infine, 7 quesiti situazionali volti a valutare la capacità di gestire criticità.

La prova orale potrebbe essere svolta in videoconferenza e verterà su specifiche materie. I delitti contro la Pubblica Amministrazione, la conoscenza della lingua inglese, la conoscenza della lingua italiana per candidati stranieri, la normativa in materia di prevenzione della corruzione e trasparenza, la normativa sul trattamento e protezione dei dati personali e l’accertamento delle conoscenze informatiche.

Come inoltrare domanda alla Regione Lazio

Per inoltrare la domanda di partecipazione al concorso indetto dalla Regione Lazio c’è tempo fino al 30 settembre 2022 ossia 45 giorni dopo la pubblicazione del banco in Gazzetta Ufficiale. L’invio dovrà avvenire telematicamente utilizzando lo SPID, la Carta elettronica di identità, la Carta Nazionale dei Servizi o il sistema eldas per l’autenticazione. La piattaforma di riferimento è www.inpa.gov.it e prevede la registrazione al sito prima di iniziare la procedura.

Il candidato dovrà compilare il modulo elettronico inserendo anche la PEC, la Posta Elettronica Certificata. Inoltre dovrà puntualizzare l’ordine di preferenza dell’ambito provinciale della sede di servizio attribuendo un valore da 1 a 5 con 1 che indica la preferenza massima e 5 quella minima.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Sul bando si legge, infine, che la partecipazione è legata al pagamento di un contributo pari a 10,33 euro. Si dovrà effettuare online utilizzando il servizio PagoPa entro e non oltre la data di scadenza del concorso.