Limoni in vaso sani e succosi? Per ottenerli basta fare due piccoli accorgimenti

Coltivare dei Limoni in vaso sani e succosi è il sogno di tutti. Questa pianta però ha bisogno di cure appropriate. Ecco come fare.

Le piante di Limone in giardino o sul terrazzo sono davvero decorative e soprattutto ci garantiscono la scorta dei preziosi frutti. Se coltivati con cura, possono regalarci grandi soddisfazioni. Ecco alcuni trucchi per ottenere Limoni succosi e sani per tutta la stagione.

Limoni in vaso sani
Adobe Stock

In molti dei nostri articoli abbiam parlato dei mille usi dei Limoni, o delle loro bucce. Si tratta di un frutto spesso “sottovalutato”, forse perché si trova comunemente al supermercato a prezzi irrisori.

Invece i Limoni sono risorse preziosissime, che ci risolvono tante esigenze. A livello alimentare potremmo descrivere pagine intere di ricette, trucchi e “segreti”. Idem per i benefici di usare i Limoni per pulire e disinfettare la casa, per profumare gli ambienti, per scacciare gli insetti.

E appunto, il bello di coltivarli a casa è che avremo Limoni completamente Bio da usare in tutta sicurezza. Per ottenere dei frutti succosi, sani e belli abbiamo anche degli accorgimenti da attuare.

Limoni in vaso sani e succosi, i segreti delle annaffiature

Una pianta di Limone ha bisogno di cure continue. Per prima cosa bisogna trovare il posto idoneo nel giardino o nel terrazzo. Poi, calcolare bene le annaffiature. Devono essere costanti ma mai eccessive o troppo rade. Se l’apporto idrico risulta squilibrato, i frutti diverranno più piccoli, poco succosi, e tendenti a prendere malattie più facilmente.

Se non diamo acqua sufficiente alla pianta, noteremo subito che le foglie cominciano a diventare gialle. Per poi assumere un colore brunastro. In questo caso è molto probabile che i frutti rimangano piccoli e che, una volta comunque maturati, offrano poco succo.

Se al contrario annaffiamo troppo, i “danni” possono essere anche maggiori. Lo potremo capire sempre dalle foglie, che andranno ben presto a diventare gialle. Il terriccio, invece, darà i segnali di troppa umidità, creando delle “pozze” superficiali. Acqua eccessiva significa radici che marciscono. Il pericolo non riguarda solo i frutti, ma tutta la pianta, che può morire facilmente.

Per dare il giusto apporto idrico a piante delicate come i Limoni dobbiamo realizzare un impianto idrico ad hoc. A meno che non siamo davvero esperti. Il miglior sistema è certamente quello “a goccia”, facilmente realizzabile anche da soli.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

D’inverno, sarà sufficiente annaffiare i limoni una o due volte alla  settimana. Poi, via via che le temperature aumentano, si passa ad una irrigazione a giorni alternati. Quando fa molto caldo e siamo in piena estate dobbiamo annaffiare quotidianamente. Meglio al mattino. In questo modo salvaguardiamo l’integrità della pianta, che di conseguenza ci regalerà dei frutti succosi come non mai.